“Fire in the Blood”: proiezione ad Alassio per la rassegna “Mondovisioni”

La Rassegna “Mondovisioni” del settimanale Internazionale, curata e Fire Bloodpromossa da Find The Cure sul territorio savonese, continua con un imperdibile appuntamento culturale che ha attratto su di sé prestigiosi riconoscimenti e grandi lodi della critica.

Infatti, dopo l’alto livello qualitativo dei due docu-film proiettati a Savona e Pietra Ligure, il terzo appuntamento cinematografico – mercoledi 5 febbraio – è “Fire in the Blood” ospitato questa volta dal Comune di Alassio presso l’Auditorium al quarto piano della Biblioteca Civica in Piazza Airaldi, in collaborazione con il Social Bar Non Uno Meno che, oltre a sostenere Find The Cure nell’organizzazione della serata, propone un aperitivo di apertura della serata. Lo spettacolo inizia alle ore 21.00 con ingresso libero.

“Fire in the Blood” di Dylan Mohan Gray “porta sul grande schermo l’intricata vicenda di medicina, monopolio e avido egoismo in nome del profitto, raccontando di come le multinazionali farmaceutiche e i governi occidentali abbiano impedito l’accesso ai medicinali contro l’HIV nel sud del mondo, causando più di dieci milioni di morti evitabili, e del composito gruppo di persone che decisero di passare al contrattacco”.

Girato in quattro continenti con testimonianze di personalità e coraggiosi attivisti, Fire In The Blood è la storia di una straordinaria alleanza formata per fermare il “crimine del secolo” e salvare così milioni di vite. Alle vittorie passate sono seguite però reazioni e battute d’arresto di cui la pubblica opinione è rimasta all’oscuro: la battaglia per l’accesso globale ai medicinali salvavita è ancora agli inizi e questo film vuol testimoniarne lo sviluppo futuro.