“Sens-Abilità differenti”: rassegna cinematografica nell’Arena estiva Giardino del Principe

Venerdì 1 agosto, a Loano, proseguirà la rassegna cinematografica “Sens-EdwardAbilità differenti”, promossa dall’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano e organizzata dalla I.So THeatre. Il sottotitolo “la diversità come valore” introduce al tema sviluppato dal ciclo di film sul grande schermo.

La proiezione, in programma alle ore 21.30, nell’Arena estiva Giardino del Principe, propone la visione della pellicola di Tim Burton “Edward, mani di forbice” (USA, 1990), una moderna favola sull’impossibilità di vedere nella diversità una possibilità per superare i limiti imposti dalle convenzioni sociali.

La trama: Peggy Boggs, rappresentante di cosmetici in cerca di clienti, si reca nel sinistro castello in stile gotico situato ai margini del centro residenziale in cui vive, e vi trova uno strano giovane, pallido e spaurito, che al posto delle mani ha delle cesoie. Questi vive solo, dopo la morte improvvisa del suo inventore-padre, avvenuta prima che potesse applicargli le mani e la sua imperfezione gli causa gravi difficoltà. Peggy, impietosita, lo porta nella sua casa, per farlo vivere con la sua famiglia, composta dal marito Bill, dal figlio adolescente Kevin, e dalla figlia Kim. Lo strano ospite desta subito la curiosità delle pettegole amiche di Peggy, che se lo disputano, attratte morbosamente dalla sua “diversità”, e entusiaste dei mirabili lavori che Edward è capace di fare con le sue forbici: tagliare gli alberi e i cespugli in originali forme di creature umane o di animali, tosare i cani e realizzare per le signore eleganti pettinature. Ma l’entusiasmo per la novità andrà volgendosi in incomprensioni e incidenti. Edward è il “diverso”, l’elemento di disturbo nella consueta quotidianità della comunità, e per questo, dopo la curiosità iniziale provoca turbamento, paura e rivela la natura intollerante delle persone.

L’ingresso è gratuito.