Albenga, festa per la chiusura di Ottobre De André

I Fieui di caruggi di Albenga chiudono il loro Ottobre De André con una grande festa. «Un mese di successi, con artisti straordinari e una partecipazione popolare davvero eccezionale. Si sono alternati momenti musicali e di riflessione, divertimento e cultura in un mix sapientemente calibrato. E ogni evento ha fatto registrare sempre il tutto esaurito, con un pubblico eterogeneo per età e provenienza. Sono arrivati ad Albenga, per Ottobre De André, ospiti da ogni parte d’Italia».

Con la loro solita carica di entusiasmo e goliardia i fieui di caruggi hanno deciso perciò di festeggiare questo successo e di condividerlo. Pertanto sabato 29 ottobre alle ore 17 al Teatro Ambra momento finale con i cosiddetti “trafficanti di sogni”. Dori Ghezzi e Antonio Ricci accoglieranno sul palco, trasformato per l’occasione nella cantina dei fieui di caruggi, gli ospiti. Ci sarà Fausto Leali, che ha scelto di festeggiare ad Albenga il suo compleanno, Giorgio Conte, fresco del Premio Tenco 2022 appena ricevuto a Sanremo e Dario Baldan Bembo per celebrare i quarant’anni del suo più grande successo “L’amico è”. E con loro Mauro Vero alla chitarra e Claudio Miceli al sax. Da sottolineare la partecipazione di tre musicisti storici di Fabrizio De André: Giorgio Cordini, chitarra e voce, Laura De Luca, flauto e voce e il vulcanico Ellade Bandini alla batteria.

E per finire la mattina dopo, domenica 30 ottobre alle ore 10,30, sul lungomare Andrea Doria inaugurazione della nuova Piazza Fabrizio De André, alla presenza di Dori Ghezzi, Antonio Ricci, delle autorità civili, religiose e militari e di tanti amici. Albenga, dopo la cittadinanza onoraria a Dori Ghezzi nel 2015, rende ancora più forte il suo legame con Faber, uomo di mare e di campagna proprio come la cittadina ingauna metà campagna e metà turismo.