Centro ictus ospedale San Paolo di Savona: le precisazioni dell’Asl2

Mente e cervello

Savona | In riferimento alla notizia dell’interpellanza sul Centro Ictus di primo livello al San Paolo di Savona, presentata da parte del consigliere regionale Arboscello, la Direzione Aziendale precisa che “ASL 2 è sempre stata favorevole alla creazione della Stroke Unit di Primo Livello al San Paolo. L’unico ostacolo attualmente presente è rappresentato dalla carenza di personale medico specialista in neurologia per poter effettuare la guardia neurologica h24 in presenza attiva e, in parte, infermieristico soprattutto in questo particolare periodo di emergenza dovuto alla pandemia. Si evidenzia che a breve è prevista l’assunzione di un neurologo a tempo determinato”.

“Si ribadisce comunque – prosegue la nota – che tutti i cittadini con ictus che necessitano di trombolisi vengono trattati già oggi presso l’ospedale San Paolo di Savona, mentre quelli che hanno bisogno di trombectomia meccanica vengono inviati alla Stroke Unit di II livello dell’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, in sicurezza tramite trasporto protetto con medico rianimatore o medico dell’automedica a bordo”.

Nella Provincia di Savona la patologia ischemica cerebrale tempo – dipendente viene trattata in tutto il territorio secondo le linee guida nazionali e internazionali vigenti e secondo i migliori tempi di risposta.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%