Fabio Becchi (Fiaip Savona): “Nasce il Consulente del Credito di Auxilia Finance”

Fabio Becchi

Savona / Andora | Arriva il «Consulente del Credito» in aiuto a chi è alla ricerca di un finanziamento da investire sul «mattone». Da Auxilia Finance S.p.A , la società di mediazione creditizia fondata da Fiaip , nasce la figura del «Consulente del Credito».

«Dopo il lockdown e la ripartenza – spiega Fabio Becchi, presidente provinciale della Fiaip – è fondamentale acquisire nuove abilità chiave per il mercato. Il mercato richiede nuove e migliori competenze. Le persone, in questo periodo, percepiscono l’incertezza e faticano a costruire e fare piani per il futuro come comprare o vendere casa. Ma questo non vuol dire che non abbiano bisogno o desiderio di farlo. La maggior parte dei cittadini ha più tempo per leggere, ascoltare e informarsi. Ben venga quindi il ‘Consulente del Credito’ che rappresenta una figura preziosa per le famiglie: può consigliare, informare e fornire strumenti concreti per ottenere l’erogazione di finanziamenti in tempi rapidi per l’acquisto della casa».

«Un ulteriore aspetto fondamentale che conferisce un altro valore aggiunto alla consulenza personalizzata – precisa Marilù Ravina, referente Auxilia Finance per le province di Savona ed Imperia – è la possibilità di determinare preventivamente la capacità di indebitamento della singola famiglia, in modo da aiutarla nella ricerca consapevole della casa. Questo servizio di “prequalifica” è infatti ormai da anni il fiore all’occhiello di Auxilia Finance, con cui si può rispondere alle esigenze di chiarezza e velocità nell’individuare l’opzione finanziaria più adatta ai singoli casi».

A illustrare le caratteristiche del «Consulente del Credito» è il  condirettore generale di Auxilia Finance Alessandro Bonucci: «La scelta nell’investimento è dettata proprio dal fatto che una consulenza professionale, oggi può veramente fare la differenza verso l’impegno finanziario più importante per una famiglia, quale quello del mutuo. Oggi viviamo un mercato dei mutui a totale vantaggio dei consumatori, i tassi così bassi, nell’ordine dello 0,50 per un tasso fisso, fanno si che gli istituti di credito oggi cercano di contendersi il miglior cliente a condizioni veramente uniche».

Ma è sufficiente il prezzo degli istituti bancari per conquistare il cliente? «Purtroppo no, perché il rovescio della medaglia è che molte volte a causa di una serie di problematiche, non da poco anche il rispetto delle norme sanitarie anti-Covid, fanno si che i tempi medi di erogazione di un finanziamento, non combaciano con le effettive esigenze del cliente, che vorrebbe velocemente concludere l’affare. Da qui – aggiunge Bonucci – nasce una figura professionale capace di fornire informazioni fondamentali e tempestive nella scelta del proprio mutuo, che come un abito su misura, dovrà essere ritagliato per le specifiche esigenze di quella singola famiglia, creando realmente la figura del “buon debitore”, ovvero di chi con consapevolezza investirà una parte dei propri redditi per coronare il sogno della vita, cioè acquistare la sua casa».