Porto di Alassio: I bambini del Campo Solare testimonial di “Mare Sicuro 2020″​

Alassio - Mare Sicuro

Alassio | In vista di Ferragosto il Comandante dell’Ufficio Marittimo di Alassio, il Luogotenente Roberto Lufrano, promuove, insieme ai bambini del Servizio Educativo Estivo Comunale “Campo Sole”, le norme di sicurezza per garantire a tutti il corretto utilizzo delle spiagge e del mare.
L’evento rientra nel progetto della comunicazione “Marina di Alassio Sea experience”, voluto dall’assessore alle Politiche Scolastiche e alle Partecipate del Comune e dalla presidenza del “Luca Ferrari”, finalizzato alla promozione di tutte le attività legate all’outdoor del mare: dalla vela alla marcia acquatica, dall’ittiturismo a whale watching.
L’educational organizzato dall’Ufficio Locale Marittimo è stato promosso dall’ assessore Fabio Macheda e dal presidente della Marina di Alassio Rinaldo Agostini, per ricordare a diportisti e bagnanti, l’osservanza delle disposizioni in materia di navigazione ai natanti e per i turisti la prevenzione dell’inquinamento del Santuario dei Cetacei.

“Come ogni anno, in occasione di ‘Mare sicuro’ – commenta  il Luogotenente Roberto Lufrano – la Guardia Costiera impegna lungo tutte le coste italiane il proprio personale a terra e in mare. Anche ad Alassio, con questa iniziativa, vogliamo ricordare le regole che consentono di vivere in tutta sicurezza il mare e i suoi tesori, come, ad esempio la riserva naturale regionale dell’Isola Gallinara.

“Un Ferragosto all’insegna della sicurezza anche per i ragazzi del Campo Sole che stanno trascorrendo la loro estate sulla spiaggia del Circolo Nautico al Mare di Alassio, nel Porto Luca Ferrari – il commento dell’assessore Macheda – Stamattina hanno potuto testare in prima persona come funzionano la radio, le sirene e i lampeggianti. Hanno provato a lanciare un messaggio di soccorso e ricevuto le indicazioni per agire in sicurezza in qualsiasi occasione. E’ un sistema semplice e simpatico con cui il Comune di Alassio e la Guardia Costiera hanno voluto veicolare alle giovani generazioni i concetti di sicurezza in mare e dell’importanza di ricordare il numero di pronto intervento in mare 1530“.

Un’ulteriore ottima notizia, sul fronte del mare sicuro, giunge dall’Arpal che sul suo sito ha pubblicato i dati aggiornati sulla qualità delle acque della Baia di Alassio, pienamente conformi e  con la qualifica di “eccellente” in sei siti di balneazione e di “buona” sul settimo.