Asl2 savonese: donazione per la Costituzione della Banca del Plasma iperimmune

Donazione per Centro Trasfusionale Asl2 savonese
Nella foto, da sinistra: il Direttore dalla S.C. Malattie Infettive, Marco Anselmo - il Commissario Straordinario della ASL2, Paolo Cavagnaro, - il Consigliere e la Presidente del Consorzio Obbligatorio per il Bacino Imbrifero Montano del fiume Bormida, rispettivamente Achille Morando e Cristina Lagorio – il Direttore della S.C. Medicina Trasfusionale e Immunoematologia, Viviana Panunzio.

Savona / Cairo Montenotte | È stato pesentato oggi da parte del Consorzio per il Bacino Imbrifero Montano del fiume Bormida l’impegno per la somma di 15.500 euro a favore del progetto promosso dal Centro Trasfusionale dell‘ASL2 savonese che prevede la Costituzione della Banca del Plasma iperimmune per la cura dell’infezione da covid-19. La donazione, raccolta grazie alla generosità dei comuni di Pallare, Bormida, Cairo Montenotte, Calizzano, Cengio, Dego, Giusvalla, Mallare, Millesimo, Mioglia, Piana Crixia, Osiglia, Quiliano, Roccavignale, Sassello e Urbe, è destinata alla donazione di 2 congelatori verticali per plasma ed una frigo-emoteca necessari per lo sviluppo del progetto.

“Ringraziamo i cittadini dei Comuni della Val Bormida e della Valle Erro – riferisce il Commissario Straordinario Paolo Cavagnaro – che hanno dovuto affrontare questa grave situazione sanitaria e che con grande generosità hanno deciso di impegnarsi, con il loro contributo, a sostenere questo programma inteso a sviluppare una possibile cura basata sulla solidarietà e sul “dono” dei pazienti guariti.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%