Liguria, trovato compromesso su servizi ristorazione ospedaliera

Genova | Questa mattina c’è statpo in Regione un incontro con le organizzazioni sindacali confederali e di categoria Cgil Cisl, Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil per affrontare le problematiche relative all’applicazione della clausola sociale contenuta nella documentazione di gara per i servizi di ristorazione presso Azienda ospedaliera San Martino, Asl 2 Savonese, Asl 5 Spezzino e Asp Brignole.

RobertoMichels

Il compromesso è stato trovato in una definizione diversa dell’operatività della clausola sociale, unitamente ad altre variazioni proposte dalle organizzazioni sindacali e accolte da Regione Liguria. Vengono rinforzate, in questo modo, le clausole di salvaguardia occupazionale contenute nel capitolato e nei contratti collettivi di riferimento.  “Abbiamo trovato un punto di incontro – ha dichiarato la vicepresidente Sonia Viale al termine dell’incontro – per garantire un equilibrio tra la salvaguardia dei posti di lavoro e il rispetto delle procedure. La clausola sociale c’era, ma non era soddisfacente per le le organizzazioni sindacali. Siamo riusciti, dopo alcuni tavoli tecnici, a trovare una sintesi che trova il favore sia dell’amministrazione pubblica sia delle parti datoriali. Ringrazio i rappresentanti dei lavoratori per la disponibilità al confronto che permette di andare avanti su un bando che era in regime di proroga dal 2013 e andava rifatto nell’interesse pubblico, per garantire continuità e qualità nel servizio.”

Ultima revisione articolo:

ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO