Liguria, Autostrade – Aspi: intensificazione controlli e interventi mesi di febbraio e marzo

Le attività programmate riguardano in particolare le ispezioni di tutte le gallerie presenti sulla rete, gli adeguamenti obbligatori degli impianti di servizio delle gallerie previsti dalla normativa europea, le verifiche alle barriere antirumore

Cartelli

Savona / Genova | Si è svolto questo pomeriggio l’incontro di aggiornamento periodico tra Regione Liguria e Aspi sulla situazione delle autostrade liguri. Autostrade per l’Italia, spiega l’assessore alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone, “ci ha comunicato di aver programmato di intensificare le operazioni di verifica, controllo di viadotti, gallerie e barriere fonoassorbenti e gli interventi sulle gallerie nei mesi di febbraio e marzo, per lo più nelle ore notturne, con l’intenzione di ridurre, compatibilmente con le necessità e le possibilità, i lavori nei mesi successivi, in particolare in occasione dei periodi pasquali e dei ponti del 25 aprile e 1° maggio, proprio per ridurre il più possibile i disagi nei periodi in cui è previsto un incremento dell’afflusso turistico e, quindi, del traffico sulla rete ligure”

“È necessario sottolineare – aggiunge Giampedrone – che le verifiche continuano, non solo da parte di Autostrade, che ha individuato e incaricato società esterne per questo compito, ma anche da parte del Mit, quindi non possono in alcun modo essere escluse  eventuali interruzioni o interventi al di fuori di quelli al momento programmati”. “Da parte di Regione Liguria – precisa l’assessore -, che pure non ha nessuna titolarità di intervento e ispezione sulle autostrade, si mantiene alta e costante l’attenzione per informare in maniera precisa e puntuale i cittadini e gli automobilisti. Autostrade per l’Italia continuerà a informare Regione sulle valutazioni in corso e sugli esiti, in modo da poter prevenire eventuali disagi sulle strade secondarie, sempre in caso di chiusure non preventivate e non preventivabili”. “Oltre a questa attività di informazione –puntualizza Giampedrone – Regione Liguria continua a essere in attesa che il Mit conceda all’ente e a Città metropolitana di dotarsi di una propria autorità ispettiva. Pretendiamo chiarezza da parte del Mit e riteniamo che questa nostra richiesta, in particolare, sia assolutamente ragionevole: le decisioni vengono prese sopra la nostra testa senza che Regione Liguria possa in alcun modo intervenire, ma le conseguenze e i disagi si riverberano sui cittadini liguri. Al momento, siamo in attesa di una risposta”.

Autostrade per l’Italia, interventi di controllo e manutenzione sulla rete ligure e un piano di comunicazione dedicato per informare l’utenza

Le attività programmate riguardano in particolare le ispezioni di tutte le gallerie presenti sulla rete, gli adeguamenti obbligatori degli impianti di servizio delle gallerie previsti dalla normativa europea, le verifiche alle barriere antirumore. I lavori verranno realizzati in orario notturno, così da generare il minor impatto possibile sulla circolazione, e cercando di comprimere al massimo le tempistiche degli interventi, eseguendo ove possibile più lavorazioni in contemporanea. Nel caso in cui le verifiche tecniche evidenziassero la necessità di ulteriori interventi, questi verranno eseguiti ampliando l’orario di lavorazione del medesimo cantiere, per il tempo strettamente necessario allo svolgimento delle attività.

Per fornire agli automobilisti l’informazione più completa e aggiornata possibile, la Direzione di Tronco di Genova di Autostrade per l’Italia ha predisposto un apposito piano di comunicazione: a partire da oggi, ogni venerdì sarà infatti pubblicato un “bollettino” che conterrà il dettaglio di tutti gli interventi programmati sulla rete per i successivi 7 giorni. Eventuali variazioni operative saranno tempestivamente comunicate all’utenza. Il “bollettino” sarà consultabile dalla homepage del sito www.autostrade.it e sul canale Facebook della società. Le informazioni saranno inoltre diffuse tramite i canali di servizio di My Way (in onda su Skytg24 e Rtl 102.5), del network di InfoMoving (inclusi i ledwall presenti nelle aree di servizio) e di Isoradio. Aggiornamenti costanti saranno inviati anche alle istituzioni locali, a partire da Regione Liguria, Comune di Genova, Prefettura di Genova.

Vedi Programmazione dei cantieri nella settimana tra venerdì 31 gennaio e venerdì 7 febbraio 2020