Albenga, interventi per l’abbattimento delle barriere architettoniche

Albenga | Partono i lavori di abbattimenti barriere architettoniche ad Albenga. Di concerto con la consigliera Marta Gaia, il vicesindaco Alberto Passino, gli uffici e i tecnici comunali e la consulta dei disabili, è stato stabilito di iniziare eseguendo un intervento sull’attraversamento pedonale tra Viale Liguria e Via Dalmazia.In particolare verranno realizzati gli scivoli in prossimità dell’attraversamento e verranno rimossi gli ostacoli ivi presenti.

Afferma Marta Gaia consigliere delegata all’abbattimento delle barriere architettoniche: “Abbiamo valutato l’opportunità di iniziare da questo intervento vista anche la vicinanza di detto attraversamento con l’Istituto Trincheri. L’opera si inserisce in una programmazione che stiamo portando avanti e che trova il suo finanziamento attraverso il 10% degli oneri di urbanizzazione che per legge sono da destinare a tale scopo”. Come era stato annunciato, è stato conferito l’incarico per il preliminare del P.E.B.A. (Piano Eliminazione Barriere Architettoniche) all’Architetto Fiorenzo Marino che ha grande esperienza nel settore avendo già realizzato il P.E.B.A. per il Comune di Imperia. A tal proposito afferma Marta Gaia: “L’incarico è stato attribuito con determina dirigenziale 3426 del 19/12/2019. L’Architetto Marino ha dimostrato da subito la sua grande disponibilità iniziando immediatamente alcune valutazioni preliminari necessarie per realizzare il piano eliminazione barriere architettoniche. Continueremo a lavorare in sinergia con la consulta dei disabili, attraverso i colloqui con i cittadini e un costante confronto con i tecnici comunali”.

L’Architetto Fiorenzo Marino ricorda che “Il P.E.B.A. permette ai comuni di intervenire con raziocinio per l’eliminazione delle barriere architettoniche sia lungo le vie e le piazze che negli edifici comunali. Muoversi senza superare ostacoli migliora la vita di tutti i cittadini e non solo di chi ha disabilità permanente. Con il Piano di Eliminazione Barriere Architettoniche e l’accantonamento costante del 10% degli oneri di urbanizzazione, Albenga potrà diventare una città accessibile a tutti”.

Ultima revisione articolo: