Regione Liguria, Stato d’emergenza: si stimano 330 milioni di euro di danni

Il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti ha firmato la richiesta di riconoscimento dello Stato di emergenza; secondo i primi calcoli, si stimano complessivamente 330 milioni di euro di danni, tra somme urgenze (30 milioni di euro) e danni strutturali (300 milioni di euro)

Presidente Regione Liguria Toti firma richiesta stato di emergenza 25 nov 2019

Savona / Genova | Il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti ha firmato la richiesta di riconoscimento dello Stato di emergenza e, in particolare, di estensione del decreto approvato giovedì scorso dal Consiglio dei ministri anche alle zone maggiormente colpite dall’ultima ondata di maltempo, che ha interessato il territorio da venerdì 22 novembre fino alle prime ore di questa mattina. Secondo i primi calcoli, si stimano complessivamente 330 milioni di euro di danni, tra somme urgenze (30 milioni di euro) e danni strutturali (300 milioni di euro).

offertecooponline

Il decreto dello Stato di emergenza approvato giovedì scorso dal governo era legato agli eventi meteorologici che si sono verificati dal 14 ottobre all’8 novembre soprattutto nella Città Metropolitana e nelle province di Savona e Spezia: la stima dei danni era di circa 77 milioni di euro complessivi, di cui 17 milioni di somme urgenze e 60 milioni di danni infrastrutturali al patrimonio pubblico.

Acquista il biglietto

Sabato 14 dicembre al Teatro Chiabrera di SAVONA "Lo Schiaccianoci” di Čajkovskij con il Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta.

Ultima revisione articolo: