Ecco L’Adelasia: sfilata di campioni al Palazzetto dello Sport di Alassio

Alassio. “Quello che andrà in scena domani pomeriggio alle 17 al Palazzetto dello Sport Lorenzo Ravizza di Alassio dovrà diventare l’appuntamento più ambito degli sportivi alassini, che quest’anno vive il suo debutto. Quest’anno premieremo 13 atleti e 4 associazioni e l’auspicio è che il prossimo anno ci siano ancora più atleti e più società cui conferire L’Adelasia”, la nuova medaglia/premio. Roberta Zucchinetti consigliera incaricata allo sport del Comune di Alassio presenta così la cerimonia che avrà luogo sabato 19 gennaio al Palasport alassino al termine della Alassio Archery Cup.

A presentare la serata Rinaldo Agostini, non solo un noto intrattenitore o anchor man alassino, ma anche uno che di campioni se ne intende vista, tra le altre, la sua esperienza di allenatore olimpico della nazionale italiana di vela. Special guest, il M° Andrea Elena che per l’occasione eseguirà la più celebre aria della “Turandot”.

Ma veniamo ai premiati, in primis le società sportive: figlia del CNAM Alassio, nel suo nuovo ramo escurisionistico il Wave o Water Walking è la nuova disciplina che vede la città del muretto come prima sede federale su scala  nazionale e come detentrice di un record prestigioso.

L’Adelasia d’Argento andrà anche alle Società Scarpette Rosa e alla Blue Gym che nel 2018 sono state riconosciute nel Counseil International de la Danse a Parigi organizzazione internazionale riconosciuta dall’Unesco che riunisce le più significative federazioni, associazioni, scuole, compagnie e ballerini di oltre 170 paesi.

Del Football Club Alassio hanno parlato i giornali di tutto il mondo. Riceverà l’Adelasia per la conquista della promozione nel campionato di Eccellenza.

Gli atleti premiati
Giulia Ghiglione, judoca alassina che ha conquistato la Medaglia d’oro alla Coppa Europa Cadetti in Slovenia e l’argento alla Coppa Europa Cadetti in Ungheria.

Edoardo Parasi e Victoria Baldo, atleti dell’Olimpia Roller Team di Alassio, il primo Campione italiano a luglio a Folgaria e Vicecampione europeo a settembre alle Azzorre, la seconda vincitrice del Trofeo delle Regioni 2018 di Pattinaggio cat. Esordienti A.

Il Motoclub Alassio si è distinto con 4 atleti Matteo Rossi 2° classificato al campionato italiano major classe expert 250, Davide Dall’Ava 2° classificato al campionato italiano major classe master 450, Francesco Sibelli 2° classificato al campionato italiano major classe expert 300 e Marco Sanguineti 2° classificato al campionato italiano major classe master 250.

Marta Achero dell’Archery 5 Stelle ha vinto il campionato italiano a squadre juniores di tiro alla targa all’ aperto.

Alessandro Zampori del Cnam Alassio è l’armatore vincitore del titolo italiano Corinthian della classe velica J70.

Luminosa Bogliolo è già una star dell’atletica nazionale per lei un 2018 di grandi soddisfazioni: semifinalista alle Universiadi di Taipei e medaglia argento sui 100 metri ad ostacoli ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona

Jessica e Gianluca Rattenni sono due fratelli cui è riuscita un’impresa più unica che rara laurendosi campioni d’Italia 2018 sia nella competizione maschile che in quella femminile. Lui fisioterapista, lei laureanda in lingue all’Università di Torino, coltivano la passione delle bocce ormai da 15 anni, e da un gioco fra amici, dopo un lungo percorso fatto di passione e amore per questo sport, sono nati due campioni.

Laura Ciravegna è prima di tutto un’atleta ma dal 2018 è diventata assistente allenatore della squadra Nazionale Under 15 di basket. Giovanissima a sua volta tra i giovanissimi ha assunto un importante impegno accanto alla nazionale.

​”Il Kombat Team Alassio – conclude Roberta Zucchinetti – ha vissuto un 2018 da sogno. Del titolo mondiale di Stefano Fanelli abbiamo parlato a lungo. In quest’occasione parleremo del titolo italiano conquistato da Vittorio Iermano e del più grande riconoscimento che un allenatore possa ricevere, quello conquistato da Alessandro De Blasi. Sarà una bella serata dove protagonista sarà lo sport e i grandi valori dello sport”.

Ultima revisione articolo: