Raccolta differenziata, Loano Comune Riciclone

Loano Comune Riciclone. Quest’oggi, lunedì 10 dicembre, il sindaco Luigi Pignocca e l’assessore all’ambiente Manuela Zunino hanno ritirato il Premio Comuni Ricicloni per i risultati ottenuti nell’ambito della raccolta differenziata nell’anno 2017. Il riconoscimento è stato consegnato a margine della seconda edizione dell’Ecoforum sui Rifiuti organizzato da Legambiente presso il salone di rappresentanza di Palazzo Tursi a Genova.

Il Premio Comuni Ricicloni è nato nel 1994 ed è ormai un appuntamento consolidato a cui aderisce un numero sempre maggiore di Comuni che vede nell’iniziativa di Legambiente un importante momento di verifica e di comunicazione degli sforzi compiuti per avviare e consolidare la raccolta differenziata, e più in generale, un sistema integrato di gestione dei propri rifiuti.
L’iniziativa di Legambiente, patrocinata dal ministero per l’ambiente, premia le comunità locali, amministratori e cittadini, che hanno ottenuto i migliori risultati nella gestione dei rifiuti: raccolte differenziate avviate a riciclaggio, ma anche acquisti di beni, opere e servizi, che abbiano valorizzato i materiali recuperati da raccolta differenziata.
A partire dall’edizione 2016 del concorso l’accento è stato sui Comuni Rifiuti Free, ovvero quei comuni a bassa produzione di rifiuto indifferenziato destinato a smaltimento. La valutazione del sistema di gestione dei rifiuti avverrà pertanto sulla capacità del sistema di gestione di contenere e ridurre le quantità di rifiuto destinato allo smaltimento.

Le classifiche sono stilate su base regionale. Per ogni regione vengono definiti i vincitori assoluti per quattro categorie: comuni sotto i 5.000 abitanti, comuni tra i 5.000 e i 15.000 abitanti, comuni sopra i 15.000 abitanti e comuni capoluogo. A questi premiati si aggiungono i vincitori per ogni categoria merceologica di rifiuto e i vincitori della speciale categoria “Cento di questi consorzi” dedicata alla miglior raccolta su base consortile. Vengono inoltre attribuiti, a discrezione della giuria, diversi premi speciali.
Nel 2017 la raccolta differenziata effettuata sul territorio comunale di Loano ha fatto registrare un ragguardevole 65,81 per cento su base annua. Scendendo nel dettaglio, nel corso del 2017 sono stati differenziati 5.928.320 di chilogrammi di rifiuti. La quantità di rifiuti indifferenziati, invece, si è attesata su 3.079.400 chilogrammi. Per quanto riguarda le singole frazioni, i materiali di carta sono stati differenziati per il 78,88 per cento; il legno per il 94,56 per cento; il metallo per il 55,90 per cento; la plastica per il 54,58 per cento; il vetro per il 91,60 per cento e l’organico per il 79,81 per cento.
Facendo un raffronto con i dati degli anni precedenti, si nota che nel 2013 la quota di differenziata si era attestata al 26,39 per cento; nel 2014 al 28,58 per cento; nel 2015 al 23,70 per cento; nel 2016 al 30,31 per cento.

“Essere passati dal 30,31 per cento del 2016 al 65,81 per cento del 2017 è un dato di enorme importanza – nota Luigi Pignocca – Questi numeri da un lato confermano il buon funzionamento del nostro sistema di raccolta differenziata e dall’altro premiano l’impegno dei nostri concittadini loanesi e dei nostri ospiti, che nel corso del 2017 hanno dimostrato grande responsabilità contribuendo in maniera concreta all’incremento della raccolta differenziata su tutto il nostro territorio. È prima di tutto grazie al loro impegno se una sempre maggiore quantità di materiali è stata reimmessa nel circuito produttivo e, contemporaneamente, se la quota di rifiuti irrecuperabili si èdrasticamente ridotta. E un ringraziamento va rivolto anche a Stirano, che gestisce il servizio di igiene urbana, agli operatori e ad agli uffici del nostro Comune. Un risultato di grande valore civico che porta benefici importanti prima di tutto all’ambiente e poi anche alle casse del Comune (e quindi alle tasche di tutti i cittadini)”.

Ma gli ottimi risultati raggiunti non si limitano al 2017. Da gennaio a ottobre compreso, nei primi mesi del 2018 la quota media di rifiuti differenziati si attesta oltre al 70 per cento (precisamente al 70,71 per cento). In totale, nel corso del 2018 sono stati differenziati 6.227.363 di chilogrammi di rifiuti. La quantità di rifiuti indifferenziati, invece, si è attesata su 2.556.350 chilogrammi. La quantità di materiali differenziati sommata a qulla dei rifiuti indifferenziati è pari a 8.783.713 chilogrammi.
“A parte una lieve flessione registrata a giugno e luglio, quando le percentuale di differenziata si è assestata rispettivamente al 65,38 e al 61,98 per cento – spiega nel dettaglio Manuela Zunino – negli altri mesi dell’anno la quota non è mai scesa sotto il 67 per cento. Anzi: ad aprile ha toccato i 78,88 punti e a marzo i 77,13 punti, a maggio è arrivata al 75,52 per cento e ad ottobre al 73,35 per cento. I dati degli ultimi due mesi del 2018 sono in fase di elaborazione, ma è lecito ipotizzare che chiuderemo l’anno con una percentuale ancora superiore rispetto all’anno scorso. Inoltre, già nei primi dieci mesi dell’anno la quantità di rifiuti differenziati è superiore a quella dell’intero 2017”.

“A parte dunque un ‘calo fisiologico’ nei mesi estivi (e nemmeno tutti i mesi estivi) – commentano Pignocca e Zunino – nel 2018 la raccolta differenziata a Loano crescerà ulteriormente rispetto all’anno precedente. Un altro segno più che, ovviamente, non può e non deve rappresentare un punto di arrivo ma solo un punto di partenza per cercare di fare sempre meglio”.