Si corre la quinta edizione del Val Maremola Trail

Oltre 40 km di sentieri ripuliti, 430 atleti provenienti da tutta Italia, tra cui campioni italiani ed internazionali, 80 volontari dislocati lungo i 24 chilometri del percorso: sono questi alcuni numeri che attestano il continuo successo del Val Maremola Trail che si svolgerà domenica prossima (12 febbraio) a Tovo San Giacomo.

Si preannuncia una domenica di grandi numeri per la quinta edizione del trail che porterà in Val Maremola moltissimi atleti anche di livello internazionale per quella che in pochi anni è diventata una manifestazione apprezzata per qualità dell’organizzazione e tecnicità del percorso e che di fatto inaugura la stagione delle corse italiana.

Accanto al trail di 24 chilometri che porterà i partecipanti a correre, in un suggestivo sali e scendi, fra i boschi e le borgate della Val Maremola, con una tappa anche a Verezzi, con panorami mozzafiato che spaziano su tutto il golfo ligure, ci sarà anche un “try trail” di 15 chilometri per chi volesse cimentarsi in una corsa meno impegnativa, ma lo stesso suggestiva. Per queste gare c’è sempre la possibilità di iscriversi in loco prima della partenza prevista per la 9.00.

“Siamo molto soddisfatti del risultato: si tratta di un lavoro lungo un anno che ha visto coinvolte tantissime persone” – dichiara Luciano Cesio che per l’Amministrazione comunale segue la manifestazione – “Oltre alla Pro Loco, organizzatrice della manifestazione a cui il Comune ha concesso il patrocinio, infatti abbiamo avuto la concreta collaborazione dei volontari dell’AIB con Paolo Manca in testa che di questa manifestazione è il vero deus ex machina, dei proprietari dei terreni e di tanti appassionati che in questi mesi hanno organizzato l’evento. La cosa positiva è che con il Val Maremola Trail si riesce a mantenere puliti tanti chilometri di sentieri che diventeranno a breve resi disponibili a tutti grazie anche alla realizzazione di una segnaletica dedicata e di un’apposita cartellonistica. Positivo anche il ritorno economico dell’evento: in questi giorni infatti le strutture ricettive di Tovo San Giacomo sono al completo “.

“Questa manifestazione” – conclude Cesio – “si inserisce perfettamente nel progetto di sviluppo del turismo outdoor che come amministrazione stiamo portando avanti con Pietra Ligure, Borgio Verezzi, Magliolo e Giustenice e che tanto interesse ha suscitato fra gli operatori privati e commerciali dimostrando la validità della formula ambiente- turismo – sport”.

Per domenica mattina ci saranno alcuni cambiamenti lungo la viabilità in via G.B. Accame con la realizzazione di un senso unico direzione mari-monti fra l’incrocio con via Roma e via Giorni e diversi divieti di sosta lungo la strada stessa ed in piazza della Costituzione.