Teppisti in azione ad Andora: graffittari danneggiano Palazzo Tagliaferro

Andora. “Gravissimo il danno che i graffittari hanno inflitto al 1 - graffiti _tetto_b - AndoraPalazzo Tagliaferro. Un atto di puro vandalismo. Anche grazie alla telecamere, le forze dell’ordine stanno lavorando all’identificazione di queste persone che hanno dimostrato una colossale ignoranza: hanno colpito non solo un edificio storico, ma anche un polo culturale, che ospita da sempre le tendenze dell’arte contemporanea più varie ed in cui si è parlato, con critici come Vittorio Sgarbi e Daverio, anche delle nuove forme che si esprimono attraverso i murales. Mi piacerebbe proprio che, per punizione, questi sedicenti artisti, oltre a rifondere i danni, lavorassero gratuitamente proprio nelle sale museali del Palazzo, giusto per comprendere davvero cos’è il valore e il rispetto per la cosa pubblica”.

Dura la condanna del sindaco Mauro Demichelis sull’episodio di vandalismo perpetrato nella notte da ignoti che, utilizzando la scala antincendio di Palazzo Tagliaferro, si sono introdotti sulla terrazza e hanno imbrattato parte della facciata.

“Ci siamo già attivati per procedere alla pulizia, anche se i tempi non sono al momento ipotizzabili: il palazzo è storico, è vincolato ed ogni intervento è soggetto al controllo della Sovrintendenza e i lavori vanno affidati ad operatori specializzati che operano su beni monumentali – annuncia il sindaco di Andora – Il Palazzo sta vivendo un’estate di eventi di grande importanza che lo animano quasi ogni sera con mostre ed incontri culturali. La miglior risposta dei cittadini credo sia proprio quella di affollare, come è successo in passato le sale del Museo, gli incontri culturali dell’Anfiteatro per dire un no deciso a questi teppisti che poco hanno a che fare con l’arte.”
Palazzo Tagliaferro è il polo culturale di Andora, sede del Conteporary Culture Center dedicato all’arte contemporanea e del Museo Mineralogico Lucia Dabroi, secondo in Europa per numero e qualità di pezzi esposti.

Palazzo Tagliaferro si sta imponendo a livello regionale e nazionale come sede di eventi culturali curati dall’Assessorato alla Cultura del Comune in collaborazione con la C|E contemporary ed importanti critici e organizzatori di eventi culturali internazionali.
Fra gli ultimi eventi che hanno registrato uno straordinario successo di pubblico, la mostra dedicata ad Andy Warhol, inaugurata da Philippe Daverio, e le mostre “Otto variazioni di gusto” legate ai temi dell‘EXPO 2015 con artisti coinvolti negli eventi collaterali alla Fiera Universale di Milano.

Domenica scorsa, nelle sale del Museo Mineralogico è stata inaugurata una mostra di sculture dell’artista Antonio Lo Pinto. A Luglio nei Giardini di Palazzo Tagliaferro, si è svolta la prima edizione di AG NOIR, primo Festival del Noir che ospitato numerosi esponenti del Noir italiano, sotto la direzione artistica di Daniele G. Genova e con un padrino d’accezione come Andrea G. Pinketts. Fra i prossimi protagonisti degli incontri culturali ci saranno Bruno Ganbarotta, Sabrina Guzzanti ed Aldo Cazzullo.

1 Commento

  1. Per punizione questi MERDAIOLI, che vengono sicuramente dalla città a fare le vacanze qui da noi, meritano ” mascate ” da gonfiargli il muso e
    ” calci in culo ” da sfondargli la schiena.
    Ma dubito che vengano presi, e se anche fosse qualche ben pensante falso moralista dirà che in fondo hanno solo fatto uno scherzo !
    Ma dico io, nessuno dei super strapagati tecnici che sono in comune ha mai pensato di far installare anche sulla scala anticendio dei sensori di allarme ?

I commenti sono bloccati.