Rosso e Melgrati: “Liguria tagliata fuori da ogni tipo di comunicazione per via delle gallerie. La Telecom non doveva intervenire sulla rete?”

“È assurdo che nel 2014 in Liguria, sia sulla tratta ferroviaria che Matteo Rossoautostradale, si debba sopportare una situazione anomala, rispetto alla quale i liguri si non da tempo assuefatti, ma che normale non è, e cioè che nelle gallerie ed in diversi tratti non si riesca a sentire la radio né a comunicare al telefono. Per questo abbiamo presentato un interrogazione urgente vogliamo sapere a che punto siamo con gli interventi da parte degli operatori telefonici sulla rete che consentirebbe di usufruire di questi servizi, che oggi come oggi sono diventati indispensabili, soprattutto per quanto riguarda le comunicazioni”.

Lo fanno sapere i consiglieri regionali di Forza Italia Matteo Rosso e Marco Melgrati che spiegano: “da quanto ci risulta la Telecom avrebbe dovuto intervenire ed aveva promesso degli interventi in questo senso. Purtroppo ad oggi, e da anni, la situazione è completamente inalterata con la conseguenza che sul tratto ad esempio Genova –La Spezia è impossibile, sia con treno e con auto comunicare, e di fatto si è tagliati fuori da ogni tipo di possibilità”.

“Vorremmo avere delle spiegazioni precise e puntuali è inaccettabile che questo possa ancora accadere ai giorni nostri. Certi tipi di interventi fanno parte anche di un sistema di accoglienza che la nostra regione dovrebbe mettere in campo se si vuole fare della Liguria un territorio al passo con i tempi. Peraltro è bene evidenziare che non è solo una questione di opportunità, di efficienza e di modernità, ma è anche legata a questioni di sicurezza. Vorremmo quindi conoscere gli interventi e le azioni della Giunta regionale messi in campo e quali misure abbia attivato per agire su questo aspetto che è di strategica importanza”, concludono Matteo Rosso e Marco Melgrati.