RC: “scellerata proposta di legge sulla riforma della portualità; sbagliato accorpamento Genova e Savona”

Il Partito della Rifondazione Comunista Federazione di Savona ritiene che Marco Ravera 00“la scellerata proposta di legge sulla riforma della portualità italiana voluta dal Partito Democratico, che prevede l’accorpamento delle autorità portuali di Genova e Savona, sia fondamentalmente sbagliata in quanto non tiene conto in alcun modo, delle peculiarità delle realtà interessate”.

RobertoMichels

“Il nostro partito rotIene corretto proporre delle sinergie tra i due porti, al fine di concorrere ad una strategia comune ed evitare delle sovrapposizioni merceologiche. Sarebbe necessario anche stabilire specializzazioni che tengano conto delle caratteristiche dei singoli porti (strategie che sono già state attuate negli anni precedenti, e da Savona in modo più organico ed efficace). In alcuni casi si è già provveduto ad abbozzare questo tipo di procedure (vedi Ligurian Ports ecc.) Ma da li a parlare di accorpamento la strada sarebbe lunga e, a nostro parere, impercorribile. Evidentemente non si è ripercorsa la storia dei nostri porti nei secoli”.

“Le politiche che hanno ispirato la portualità savonese in questi anni, hanno permesso uno sviluppo armonico e progressivo. Questo sviluppo verrebbe vanificato se il progetto presentato, da noi definito scellerato, diventasse realtà”. rifondazione Comunista “si associa al coro di protesta che sindacato, lavoratori dell’Autorità Portuale, alcune forze sociali e politiche, hanno indirizzato ai promotori di questa proposta, e si attiverà nelle realtà nelle quali è presente al fine di ostacolare con forza questo progetto”.

Ultima revisione articolo: