La Gran Sfilata delle Maschere chiude il carnevale loanese

Domenica 2 marzo, a Loano, si chiuderà il carnevale loanese, con la Gran Loano carnevale 2012 Piazza ItaliaSfilata delle Maschere, che coinvolgerà alcuni dei personaggi più noti della tradizione carnevalesca italiana.

Ad accogliere nella mattinata l’arrivo delle maschere sarà l’Associazione Vecchia Loano, che da 23 anni, organizza il carnevale loanese con il contributo dell’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano. L’Associazione, in attesa di poter rilanciare il Carnevaloa con i grandi carri, accompagnerà le maschere nel nuovo capannone, quasi ultimato, per una visita alla struttura.

Punto di partenza della Gran Sfilata delle Maschere, sarà Piazza Italia, dove alle ore 15.30 si ritroveranno tutte le maschere. Dopo la presentazione di Capitan Fracassa, delle maschere e dei gruppi partecipanti, si svolgerà la cerimonia di consegna delle chiavi da parte Sindaco, Luigi Pignocca, a Beciancin, maschera ufficiale e a Pue Pepin, re del Carnevale loanese.

Alle ore 16.45 è annunciata la sfilata, che percorrerà le vie cittadine con l’accompagnamento musicale della banda folkloristica “Cau de Noi”.

Il corteo attraverserà Via Doria, Via Boragine, Campo Cadorna e Corso Roma in direzione di Piazza Mazzini. Il ritorno avverrà nel centro storico.La festa si chiuderà verso le 18.00 in Piazza Italia con il gran ballo in maschera nella piazza del Comune.

Quest’anno per la prima volta giungeranno a Loano Ruganitino da Roma, Stenterello da Firenze, Al Dsèvod da Parma e torneranno a partecipare alla sfilata Gioppino da Bergamo e Gianduja e Giacometta da Torino.

Sono numerose le maschere gemellate con il carnevale di Loano che parteciperanno alla sfilata: Monsu’ Asparu e I Conti Manfredo Bertone di Sanbuy (Cambiano), La Lavandera, i Lavandè d’Bertula e i Teracin dl Po (Borgo Bertolla-Torino), Re Peperone e la Bela Pouvronera (Carmagnola), La Bela Ranera e il Martin Pescatore (Villastellone), Lasagnon e Ciucia Barlet (Alba), Abbà, Consorte e segito (Alpignano), Malanteis e Malinteisa (Beinasco), Bela Giardinera (Borgaretto), Bela Cusotera, Gran Giardiniere e Corte (Brandizzo), I Marchesi paleologi (Chivasso), Pumalin, Damigelle e giullari (Lagnasco), Magnin e Magnin-a (Magnano), La lunetta e damigelle (Moncalieri), Re Biscottino, Regina Cunetta, Dama di compagnia (Novara), i Marchesi di Pollone (Pollone), La Masca Munda e i Diau di Reano (Reano), Bela Barutera e il Bulere (Rossana), La Bela Sparsera, ‘l Ciatarin e Rettore (Santena), Bela Rosina e la sua gent (Torino), Trumlin e Ciutina (Venasca), Bicciolano e Bela Majin (Vercelli).

Saranno, inoltre, presenti le maschere liguri: Re Chinotto e Corte (Savona), Re Carciofo (Albenga), Beciancin, Pue Pepin e Corte (Loano), Capitan Fracassa (Loano).

Articolo di - febbraio, 2014. Pubblicato nelle sezioni: Accade in Riviera...,Idee per il weekend,Manifestazioni,TERZA PAGINA. Può seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Commenti e pings sono al momento chiusi.