“Concertino di recupero” con Lastanzadigreta e… la Musica bambina

Savona / Borgio Verezzi . Martedì 16 luglio alle ore 21,15, presso il Teatro Gassman di Borgio Verezzi, si terrà uno strano e originale “Concertino di recupero” con Lastanzadigreta. L’evento, curato da I.So Coop con la Direzione Artistica di Luca Malvicini è patrocinato dal Comune di Borgio Verezzi. Uno strano concerto realizzato con oggetti da buttare e bizzarri strumenti elettronici recuperati nei mercatini.

Messaggio promozionale

Lastanzadigreta, gruppo vincitore della Targa Tenco – Opera Prima – Edizione 2017 con Creature Selvagge, attraverso la sua associazione AltreArti, il progetto didattico AltreArti JAM e in collaborazione con i Concertini per piccolini di RadioOhm, si ripropone di portare avanti un nuovo concetto di musica bambina, sostenendo con ogni mezzo la nascita di un nuovo canzoniere italiano per bambini. Per farlo, invita ad aderire al Manifesto della Musica Bambina, artisti, musicisti, operatori professionali del mondo della musica, insegnanti, educatori, genitori e simpatizzanti.

Concertino di recupero è un live che si propone di unire il progetto di Creature Selvagge con il nuovo disco, in prossima produzione. “Che cos’è la musica bambina? Si fa prima a spiegare cosa non è: non è musica da bambini. Non è musica stupida, non è musica usa e getta”. Esiste una letteratura per bambini, esiste un teatro per bambini. La canzone per bambini è spesso stupida, banale: è musica che mai un adulto (e, spesso, neanche un bambino) ascolterebbe o suonerebbe con piacere. Allo stesso tempo, esiste una canzone “per adulti” che è, a tutti gli effetti, musica bambina: per il suo saper raccontare il mondo con occhi diversi, per il suo sapersi stupire, per la sua leggerezza… La musica bambina tiene insieme questi due mondi per farne uno solo: tutto può essere musica bambina, la musica bambina deve essere per tutti, e di tutti, senza distinzioni di età, cultura o classe sociale. “Le canzoni sono creature selvagge: sfuggono, si nascondono, saltano, all’inizio sono piccine, ma poi crescono e sporcano tutto in giro. Lastanzadigreta cerca di addomesticarle, ormai da qualche anno”.

Info e prenotazioni per il concerto di martedì 16 luglio a Borgio Verezzi: visentinib@icloud.com – isoscrl@tin.it – 333.7381561 Biglietteria aperta presso il teatro alle ore 20,00 nei giorni di spettacolo. Costo del biglietto: Intero €uro 12,00 – Ridotto €uro 10,00

MANIFESTO DELLA MUSICA BAMBINA

  • 1 – La musica bambina è musica per bambini. Può essere fatta con i bambini, ma non è solo musica da bambini.
  • 2 – Tutto può essere musica bambina, e tutti possono essere bambini.
  • 3 – La musica bambina si fa con gli altri, è musica condivisa e democratica.
  • 4 – La musica bambina può parlare di tutto, purché lo faccia nel modo giusto e con le parole giuste.
  • 5 – La musica bambina non è mai solo musica.
  • 6 – La musica bambina è un modo di ascoltare la musica che lascia da parte pregiudizi e snobismi.
  • 7 – La musica bambina è un modo di pensare la musica che insegue lo stupore della scoperta.
  • 8 – La musica bambina è un nuovo modo di fare musica.
  • 9 – La musica bambina si può suonare con tutti gli strumenti musicali, e anche senza. Tutto è strumento musicale.
  • 10 – La musica bambina è musica giocata.

Viva la musica bambina.

Ultimo aggiornamento: