Il bene comune, la ricchezza dell’essere plurale: a Celle Ligure “Libri e disegni al sole”

Celle Ligure. “Il bene comune – La ricchezza dell’essere plurale”: libri e disegni al sole a Celle Ligure dal 31 maggio al 2 giugno. “Libri e disegni al sole” è un evento che unisce il mondo dell’editoria indipendente a quello della illustrazione, il progetto Librialsole a Celle iniziato nel 2006, ha proposto appuntamenti con l’editoria di progetto, incontri con gli autori e dodici anni del Concorso per Illustratori Disegni al Sole che crea un ottimo connubio tra scrittura ed arte. Il tema conduttore del 2019 è il Bene Comune inteso come attenzione ai diritti umani, alla giustizia sociale, al rispetto del bene condiviso, alla cura dell’ambiente e alla tutela degli interessi della collettività. Temi quali la tutela dell’acqua, intesa come bene comune irrinunciabile, il rispetto del prossimo imprescindibile da quello che dobbiamo avere per noi stessi, fanno da filo conduttore al programma culturale che si svolgerà nelle giornate del 31 maggio, 1 e 2 giugno, sul lungomare Crocetta a Celle Ligure.

Due mostre saranno visibili all’interno della Galleria della Crocetta: l’esposizione delle illustrazioni selezionate al concorso Disegni al Sole che mantiene lo stesso tema della manifestazione e dei poster della selezione da Italian Poster Biennal. All’interno dello spazio Traumfabrik, in via Aicardi, si terrà un’esposizione delle illustrazioni dei libri della Casa Editrice Black Dog. La quattordicesima edizione ha l’onore di ospitare all’inaugurazione della fiera del libro, Giordano Bruschi giornalista e scrittore, memoria storica della città di Genova, che ha curato l’edizione edita dai Fratelli Frilli del testo di Francesco Podestà L’acquedotto di Genova (1071 – 1879), con un intervento di Roberto Melone in rappresentanza del Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua e del Comitato Savonese Acqua Bene Comune. Il pomeriggio di venerdì si conclude con la presentazione delle ultime fatiche dell’autore Roberto Centazzo , ormai grande amico di Librialsole e prolifico autore di libri, ci sorprenderà con il suo ultimo Il libretto rosso dei pensieri di Miao.

Dopo cena, alle 21 appuntamento con la musica live a cura di ArtINcanto Canzoni per gli uomini e la Terra con Marco Cravero: chitarre; Massimo Broccardo e Martina Pesenti: piano/tastiere, Francesco Bellia: basso, Giorgio Bellia: batteria/percussioni, Martino Corso: piano jazz. Voci sono dell’ associazione ArtINcanto: Barbara Aramini, Marco Bonavia, Corinne Braga, Cinzia Bruzzone, Carlotta Campanella, Martina Cazzola, Federica Fazio, Paola Fucina, Nadia Gaboardi, Elena Masoni, Anna Rossello. Monica Spotorno direzione artistica di Eliana Zunino. Presentano Alfa&MrRock. La serata si svolge come un racconto, tra momenti importanti della storia e altri di attualità, tra curiosità e brani di grande energia positiva, altri più introspettivi, ma soprattutto… grande musica.

Molte le presentazioni di sabato 1 Giugno , si inizia con libri dedicati a grandi sportivi con il giornalista Luca Lovelli che presenta Fausto e Costante. Le parole di chi li ha amati, vissuti e raccontati e a seguire Marco Cucchi che presenta Ayrton Senna. Io c’ero. Il pomeriggio inizia con la premiazione del Concorso Disegni al Sole , sia per le sezioni illustratori professionisti che per le scuole, dedicato al tema del bene comune. Alle 16.15 Dario Pontuale presenta la nuova casa editrice Black Dog e i suoi racconti gotici seguirà l’autrice Sarah Cogni con il suo ultimo romanzo, La finestra sul ciliegio, libro affascinante e matura prova d’autore. Gli incontri proseguono con il libro Petra Kelly. Ripensare l’ecopacifismo, di Valentina Cavanna. Petra Kelly è stata la fondatrice dei verdi tedeschi, Die Grünen, l’esperienza partitica dell’ecologismo politico più importante dell’Occidente a cui si sono ispirati e misurati altri movimenti progressisti e per i diritti post-comunisti e post-ideologici. Una delle più grandi eredità di Petra Kelly è stata quella di pensare e agire oltre le frontiere, di portare l’esperienza dell’ecologismo politico ad analizzare, denunciare e proporre soluzioni oltre le entità nazionali o i governi regionali e locali, a dichiarare che se una soluzione c’è, quella sta nel “noi + loro”, nell’insieme e non nella separazione delle parti. Alle 18.30 Toni Capuozzo presenta La culla del terrore. L’odio in nome di Allah diventa Stato. Le origini dell’attuale terrorismo islamista, delle bandiere nere dell’ISIS, della guerra santa dello stato islamico e dei suoi seguaci contro gli infedeli occidentali, vengono raccontati in questa prima, autentica opera di graphic journalism completamente italiana. Toni Capuozzo, racconta così in prima persona la nascita del terrore in nome di Allah, in un’opera a fumetti in bilico tra il reportage di guerra e il diario personale, tra il resoconto storico degli ultimi anni e l’autobiografia. L’opera è impreziosita dalla presenza di diverse fotografie di Toni Capuozzo inserite all’interno delle tavole disegnate, e da numerosi articoli e lettere dal fronte del giornalista italiano con i disegni di Armando Miron Polacco.

Il dopo cena propone al pubblico un interessante dibattito a tre voci – Nico Priano, Sofia Gallo, Amos Cartabia – che, con i loro libri, ci raccontano le Illusioni e disillusioni dagli anni ’70 ad oggi con l’accompagnamento musicale di Marco Stella ( cantautore ) e Marco Cravero ( musicista ). Nico Priano con il suo romanzo L’avventura di Gero e Muffa, ci riporta agli anni ’70 con una storia ambientata nei boschi dell’Ovadese. Con qualche divagazione metropolitana. Estate 1971. Due ragazzi, tante canzoni. Un’Utopia. La Comune hippie di Ovada raccontata in un romanzo. Sofia Gallo con il romanzo Diritto di volare che ha come protagonista una giovane ragazza, la vita della quale si intreccia con gli avvenimenti che hanno cambiato l’Italia agli inizi degli anni Settanta. Contestazione, scioperi, ciclostili e manifestazioni convivono con le prime esperienze d’amore, la ricerca dell’approvazione di genitori troppo distanti e il tentativo di trovare il proprio posto e un futuro. Con Amos Cartabia arriviamo ai Magnifici anni ’80 Non è solamente un libro, ma un diario vero e proprio. Anno per anno gli avvenimenti più significativi di quel periodo situazioni e fatti accaduti che forse col passare del tempo ci siamo dimenticati, ma rivedendoli scopriamo che li abbiamo vissuti.

Il programma di domenica 2 Giugno inizia la mattina con Sergio Emilio Gaetti che presenta La primavera s’insinuò tra il filo spinato, un romanzo storico, ispirato a persone e vicende realmente accadute sullo sfondo del secondo conflitto mondiale a cominciare dall’8 settembre, giorno dell’Armistizio. Prosegue il programma con A föa do Bestento, fiabe liguri, Pino Boero e Walter Fochesato – professore universitario ed ex assessore il primo, studioso di letteratura per l’infanzia e di storia dell’illustrazione il secondo, entrambi collaboratori della rivista “Andersen” – che oltre a recuperare e tradurre, per la prima volta nella nostra lingua, le favole contenute nei “Contes ligures”, hanno deciso di aggiungere alla lista una serie di altre storie ripescate dalle loro memorie infantili. Un viaggio meraviglioso attraverso la Liguria, dall’estremo Ponente alla Lunigiana, toccando il Basso Piemonte e arrivando a Carloforte e Calasetta. Il pomeriggio di domenica inizia con un romanzo di Daniela Biondo Il nostro amore si chiama Arturo, una vicenda di veri sentimenti piena di speranze , prosegue con Professione pendolare dedicato a chi , come la protagonista del libro, viaggia ogni giorno senza mai raggiungere nulla di nuovo, il tutto raccontato dalla attenta e brillante mano di Viviana Albanese. Alle 16.30 ci sono gli autori dei Fratelli Frilli con una carrellata di titoli da leggere sotto l’ombrellone , tutti intriganti e imperdibili ! Maria Masella presenta Mariani e le parole taciute , Matteo Monforte presenta La vanità dei pesci pulitori , Armando D’Amaro presenta Il Marescialllo Corradi e l’evaso, Andrea Novelli & Gianpaolo Zarini presentano L’essenza della colpa. Si chiude il programma in bellezza con il libro di Marzia Pistacchio Rosso Pistacchio, ricette e storie crude, una collezione di articoli sulle passioni che l’hanno sempre guidata: la cucina, la società e il costume.

Il programma culturale della manifestazione è anche dedicato ai giovanissimi lettori. Venerdì 31 Maggio inaugurazione del pannello Mappa con i giochi pubblici a Celle Ligure, letture dedicate al Bene Comune nell’ambito del progetto Nati per Lettere e attività creative. Sabato dalle ore 16.30 un pomeriggio e uno spazio per i giovanissimi con due autori di grande bravura: Sofia Gallo ha trovato forte interesse nei temi legati all’intercultura, all’attualità e alla problematiche dei giovani e sovente si è ispirata, nei personaggi, nei luoghi e nelle tradizioni, ai paesi amati dei suoi viaggi in Sud America, Africa, Asia e in Medio Oriente. Sofia Gallo racconta ai bimbi presenti le sue Storie dal Mondo di ieri e di oggi , molte delle quali ci portano in luoghi lontani e meravigliosi. Giorgio Scaramuzzino, autore, regista e drammaturgo , ha scritto dai testi di didattica teatrale ai racconti per bambini, è qui a Celle in veste di autore con un libro dedicato ai piccolini. Giorgio Scaramuzzino presenta Abbasso i lavoretti , il suo nuovo e divertente libro per giovanissimi lettori. Domenica dalle ore 15.30 Stefano Pastorino con un gioco e un laboratorio presenta il suo libro doman…Dino: tutte risposte pensate, niente di scritto; con un’esplosione di colori, Dino aspetta i giovani lettori per vivere insieme una gioiosa esperienza. La manifestazione è promossa dal Comune di Celle Ligure, con i patrocini di Regione Liguria, Provincia di Savona e città di Novi Ligure, ha il sostegno di Fondazione Agostino De Mari, Olmo Biciclette , Notes Edizioni, Pentel , Ceramiche Il Tondo, Traumfabrik, Ink 33, Società Agricola Calcagno Paolo, Valditerra Vini, Bricofer, Comitato Savonese Acque Bene Comune, Forum Italiano Movimenti per l’Acqua. Organizzazione a cura di Marina Sarchi ( Associazione culturale Librialsole ) e Valentina Biletta (autrice e illustratrice)