Liguria, in calo i reati nei primi tre mesi del 2019

Savona / Genova. “Nei primi tre mesi del 2019 i reati in Liguria sono calati del 12% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, la nostra Regione è sempre più sicura. Grazie agli agenti e tutti coloro che lavorano per la nostra sicurezza” afferma il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti commentando i dati diffusi oggi dal Viminale. Secondo le statistiche fornite dal ministro dell’Interno Salvini ripetto al primo trimestre 2018 i reati sono calati a Genova (-18%) a Savona (-8,1%) e alla Spezia (-6,5%), mentre a Imperia sono invece aumentati (+10,8%).

Vedi Domani presentazione XI Rapporto sulla Sicurezza urbana in Liguria

“Domani presenteremo l’undicesimo Rapporto sulla Sicurezza urbana – ricorda la vicepresidente e assessore alla Sicurezza Sonia Viale – con i dati consolidati delle Prefetture riferiti al 2017 da cui si rileva una sostanziale stabilità dei reati della nostra regione. Sono quindi molto soddisfatta del calo evidenziato nei primi tre mesi di quest’anno, frutto di una rinnovata lotta alla criminalità diffusa, con l’eccezione della provincia di Imperia. Rispetto a questa criticità, occorre rafforzare le politiche di sicurezza integrata, per cui ricordo che la Liguria è stata la prima Regione in Italia a siglare il protocollo con il ministero dell’Interno, e coinvolgere sempre di più gli amministratori locali. Per questo – conclude – Regione ha stanziato 1 milione di euro per sostenere i Comuni nell’azione delle Polizie Locali di contrasto alla criminalità”.

   Invia l'articolo in formato PDF