Andora: apre “Azzurro, Pesce d’autore” 2019

Andora. Sarà lo chef Diego Bongiovanni, direttamente dalla “Prova del Cuoco” di Rai1 ad aprire ufficialmente con uno show cooking, giovedì 25 aprile, alle ore 17.00, la 5° edizione di “Azzurro, Pesce d’autore”, rassegna dell’artigianato alimentare e delle produzioni tipiche locali particolarmente mirata alla promozione del pescato e dell’agricoltura locale. La parata di chef televisivi non finisce qui. Il 27 aprile sarà la volta del collega Alessandro Dentone (sempre dalla Prova del Cuoco) che arricchirà un’edizione che propone molti incontri gastronomici e laboratori con degustazioni fra cui anche il progetto della Regione Liguria e delle Camere di Commercio, Liguria Gourmet e le proposte dei FLAG Gac della province di Savona e Imperia. Tutti i laboratori e la fiera sono ad ingresso libero.

Sarà una parata di eccellenze locali quali la Cipolla Belendina, presidio Slow Food presentata da Marco Gagliolo, l’Olio Extravergine d’oliva con la guida all’assaggio curata dall’Oleoteca Regionale della Liguria e da ONAOO, il Basilico Genovese DOP con i laboratori di pesto al mortaio di Simone Peirano, le lezioni di sfilettatura del pesce con Salvatore Pinga e la cucina tipica locale e i prodotti agricoli del territorio, esaltati anche con postazioni di street food curati anche dai pescatori locali e un mercato agricolo animato dalla Cooperativa Ortofrutticola Andorese, dagli agricoltori e floricoltori locali. Anche quest’anno ci sarà un convegno organizzato dal FLAG Gruppo di Azione Costiera Savonese e del FLAG GAC Il Mare delle Alpi di Imperia, in programma per il 26 aprile. La mostra mercato propone anche eccellenze liguri e italiane. Negli stand spazio anche alle Associazioni che operano nel porto per la promozione degli sport di mare e un’ area giochi con gonfiabili per bambini. La fiera è aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00. Nei giorni della fiera previsto un servizio di giro turistico cittadino che parte da Piazza Santa Maria ed arriva al porto.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF