Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Savona / Genova. “Ognuno di noi può e deve fare qualcosa per difendere la legalità, contrastando la corruzione o il malcostume. Non bisogna mai abbassare la guardia”. Questo il messaggio della vicepresidente e assessore alla Sicurezza di Regione Liguria Sonia Viale agli studenti e ai giovani che questa mattina a Sestri Levante hanno partecipato alla marcia per la XXIV Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, organizzata dalla rete di Libera e da Avviso pubblico, con il patrocinio di Regione, dal Comune di Sestri Levante e dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria e il sostegno di Mediaterraneo.

“Ci sono ormai evidenze della presenza di organizzazioni mafiose anche in Liguria – ha aggiunto la vicepresidente Viale – e per questo è fondamentale il coinvolgimento delle giovani generazioni per creare gli anticorpi di cui la nostra società ha bisogno per costruire un futuro migliore. Oggi è stata una giornata importante di testimonianza e impegno nella lotta alla criminalità organizzata, in memoria di tutte le vittime innocenti di mafia”. Al termine della marcia, in Piazza Matteotti, la vicepresidente Viale ha preso parte al momento solenne della lettura dei nomi delle vittime di mafia, trasmesso in diretta Facebook sulla pagina ufficiale di Regione Liguria e in collegamento con la Sala della Trasparenza, anche a seguito dell’ordine del giorno votato all’unanimità martedì scorso dal Consiglio regionale. Presente anche il Gonfalone di Regione Liguria.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF