Teatro, “Infanzia Felice”: Antonella Questa arriva ad Albenga con una favola per adulti

(effe)Albenga. Lunedì 18 marzo alle ore 21,00 Antonella Questa arriva ad Albenga portando sul palco del Teatro Ambra il suo spettacolo “Infanzia Felice”, da lei scritto e interpretato, una favola per adulti alla scoperta di “un mondo incredibile popolato da bambini all’apparenza coccolati, protetti, amati, eppure infelici e violenti, da insegnanti vessati dai genitori, di presidi ostaggi della burocrazia”. “Accogliamo con grande entusiasmo Antonella Questa” dichiara il direttore artistico della rassegna Teatrale “AlbengAteatro2019”, Mario Mesiano: “una grande e brava professionista presente nei Teatri Italiani e Francesi, un’autrice, attrice, traduttrice e regista che porta il suo talento in scena in un mix di comicità e riflessione sociale. Una grande artista che siamo veramente felici di ospitare nel nostro Teatro cittadino con la sua favola per adulti: Infanzia Felice”.

Biglietti – Per informazioni tel. 3287065631. Punti Vendita: Teatro Ambra Albenga, tutti i Lunedì e Venerdì dalle ore 16,00 alle 18,00; Libreria le Torri, Albenga, tel 0182555999; Bar Bacicin, Ceriale, tel 0182992024.

Così spiega l’autrice Antonella Questa la nascita del suo spettacolo: «Non ho potuto fare a meno di chiedermi quali siano oggi i metodi educativi seguiti nelle nostre case e scuole. Cosa succede adesso che tante regole sono state ormai bandite sia in famiglia che negli istituti scolastici, oggi che nelle aule non ci sono più banchi disposti rigidamente in un solo senso o cattedre rialzate, che il maestro non usa più la bacchetta sulle dita o si permette di legarti le mani dietro la schiena, che i genitori si limitano alla sculacciata ogni tanto o al classico schiaffone per il quale “non è mai morto nessuno? Lunghi mesi di interviste, studi e ricerche mi hanno permesso di scoprire un mondo incredibile: un mondo popolato di bambini all’apparenza coccolati, protetti, amati, eppure infelici e violenti, di insegnanti vessati dai genitori, di presidi ostaggi della burocrazia… un mondo dove le figure educative sono in guerra, un mondo per me surreale, quasi incredibile, come di quelli che esistono solo nelle fiabe. Mi è sembrato allora logico usare proprio la struttura della fiaba per raccontarvi dove si nasconda la vecchia pedagogia nera e di come alcuni adulti, armati di amore ed empatia riescano a combatterla, per liberarcene finalmente con successo. INFANZIA FELICE è diventato così un viaggio, anche molto divertente, all’interno della famiglia e della scuola di oggi, seguendo il percorso di una maestra alle prese con alunni difficili, le loro famiglie e un principe dalla coppola azzurra!»

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF