Elezioni Albenga, Tomatis: a Vadino “in via Gramsci siamo già intervenuti sul primo tratto in emergenza”

Albenga. Polemiche ad Albenga. Il candidato sindaco Riccardo Tomatis respinge le critiche che sono state indirizzate sulla mancata cura di via Gramsci a Vadino: “Siamo intervenuti sul primo tratto in emergenza, la nostra volontà è quella di proseguire. La nostra amministrazione è sempre stata attenta ad ogni quartiere di Albenga e alle sue Frazioni” replica il vicesindaco.

“Capiamo che Calleri non conosce la città di Albenga, ma, prima di esprimersi, dovrebbe conoscere l’argomento di cui si sta parlando. Se si fosse recato sul posto avrebbe senza dubbio potuto notare il grande lavoro che abbiamo fatto nel primo tratto eliminando i pini che, con le loro radici, negli anni hanno danneggiato il manto stradale e procedendo, poi, con i lavori di asfaltatura. Un lavoro effettuato per affrontare una emergenza e con un impegno di spesa di poco superiore agli 85mila euro” precisa Tomatis. “Certamente – prosegue – ci rendiamo conto che gli interventi hanno interessato il primo tratto e non il secondo, quello meno trafficato che serve la zona agricola. La nostra volontà è, senza dubbio, quella di proseguire con gli interventi sull’ultimo tratto di via Gramsci ancora ammalorato. Purtroppo, e chi amministra, ha amministrato o vorrebbe amministrare, dovrebbe sapere, esistono delle emergenze ed è proprio su quelle che abbiamo voluto e dovuto intervenire per prime.”

“L’amministrazione che ci ha preceduto, nonostante avesse ricevuto molte segnalazioni sullo stato di via Gramsci, non ha mai effettuato alcun intervento. La nostra attenzione, invece, si è sempre rivolta a tutta la città (il quartiere di Vadino e frazioni comprese). Compatibilmente con le difficoltà economiche – anche queste in parte ereditate dalle amministrazioni precedenti e che siamo riusciti a colmare grazie ai sacrifici di tutta l’amministrazione, al lavoro degli uffici e dell’Assessore al Bilancio Paola Allaria – siamo riusciti ad intervenire su molte situazioni da troppo tempo trascurate e, lo abbiamo fatto sempre per il bene di Albenga e dei suoi cittadini, non per apparire sulle pagine dei giornali o con la volontà di fare polemica ad ogni costo e su ogni cosa” conclude il vicesindaco Riccardo Tomatis.

   Invia l'articolo in formato PDF