Rischio amianto negli edifici pubblici, convegno Anci ad Albenga

Albenga / Savona. Sala affollata di sindaci, amministratori e funzionari per il convegno “Amianto negli edifici pubblici” che si è svolto ieri pomeriggio nell’antico Frantoio Sommariva ad Albenga, organizzato da Anci Liguria e Anci Giovani, con il patrocinio del Comune di Albenga e della Provincia di Savona. “Un importante momento di riflessione e di presa di coscienza sui rischi per la salute comportati dalla presenza di amianto negli edifici pubblici – ha dichiarato Daniele Martino, Coordinatore Anci Giovani Liguria – Sono lieto di aver visto molta sensibilità da parte di tutti gli amministratori che numerosi hanno partecipato al questo incontro. L’amianto si nasconde anche in strutture edili che non siamo abituati a pensare come pericolose. E’ giusto che le amministrazioni ne siano consce per cominciare non solo a fare un censimento, ma per attuare tutti gli interventi necessari a renderlo innocuo per la salute dei cittadini”.

Ad aprire i lavori i saluti istituzionali del Sindaco di Albenga Giorgio Cangiano, del Vice Presidente della Provincia di Savona, Luana Isella e del professor Daniele Martino, Consigliere di Andora e Coordinatore Anci Giovani Liguria. In sala erano presenti sindaci, assessori e consiglieri provenienti da tutta la Liguria: Giorgio Cangiano (Sindaco di Albenga), Giancarlo Canepa (Sindaco di Borghetto Santo Spirito), Alessandro Navone (Vice Sindaco di Garlenda), Luigi Pierfederici (Assessore a Varazze), Eraldo Ciangherotti (Consigliere di Albenga e Consigliere della Provincia di Savona), Federica Leuzzi (Consigliere a Ventimiglia), Enzo Canepa (Consigliere di Alassio), Giacomo Negro (Consigliere di Pietra Ligure), Roberto Tomatis (Consigliere di Giusvalla), Guido Lugani (Coordinatore Anci Giovani Provincia di Savona), Federico Odone (Coordinatore Anci Giovani Città Metropolitana di Genova e Consigliere di Rossiglione), Stefano Costa (Consigliere di Genova), Luana Isella (Consigliere di Loano e Consigliere della Provincia di Savona). In sala anche Barbara Marozzi, ex assessore della Giunta Savonese.

Guido Lugani, tecnico ambientale, ha parlato su “Responsabilità sulla presenza di Amianto negli edifici pubblici”, mentre il geologo Vittorio Asplanato ha presentato una ricchissima casistica di manufatti, dai tetti alle tubazioni, dai pavimenti ai rivestimenti fino agli isolanti e le colle, presentando le tipologie di interventi possibili, sottolineando che “l’unico modo di abbattere il rischio amianto è eliminare l’amianto”, ma anche evidenziando la necessità di intervenire a tutela della salute pubblica con soluzioni diversificate a seconda del materiale e della struttura che si va a trattare”.

Il Seminario è stato chiuso dal dottor Claudio Mazzoleni che ha parlato di “Sanzioni e rapporti con organo di controllo ASL. Il convegno organizzato ieri non rimarrà unico nel programma di eventi ideato da ANCI Giovani. “Ringrazio il Comune di Albenga, la Provincia di Savona e la struttura di Anci Liguria per l’organizzazione – ha dichiarato Daniele Martino – Continua il progetto di formazione itinerante di Anci Giovani in Liguria; dopo l’evento alla Spezia sul Bilancio, ora questo incontro ad Albenga cui seguirà un evento sulla comunicazione negli Enti Locali a Ventimiglia. Desidero ringraziare particolarmente Guido Lugani, Coordinatore di Anci Giovani in Provincia di Savona. Ha tenuto fortemente che si svolgesse questo appuntamento proprio ad Albenga, dove l’autorevolezza dei relatori si è accompagnata alla splendida location del museo Sommariva”- conclude Martino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*