Pallacanestro Alassio, settimana con due vittorie

Alassio. Detto delle squadre femminili anche quelle maschili sono state protagoniste la scorsa settimana con diverse partite giocate e una sospesa per allerta meteo.

Mercoledì l’Under 18 maschile era pronta per la trasferta a Sanremo ma il bollettino Arpal sull’allerta meteo ha fatto rinviare l’incontro. La gara sarà recuperata a dicembre con un turno infrasettimanale.

Giovedì l’Under 14 elite gioca una bella e convincente partita a Lavagna contro il temibile Blu Sea. Nei primi due quarti i gialloblu scavano un bel divario con la compagine tigullina ma dopo l’intervallo il tentativo di rimonta è frenato dell’Alassio che si aggiudica l’incontro per 62-76.

“Abbiamo giocato con grande intensità a parte il passaggio a vuoto nel terzo quarto. Siamo in crescita e i ragazzi stanno raccogliendo i frutti dell’impegno costante ad allenamento. C’è sempre da migliorare ma ci stiamo adattando bene al campionato èlite”.

Venerdì bell’incontro che ha visto coinvolti gli Aquilotti Junior nati nel 2009-10 in amichevole a Ceriale: “tutti hanno giocato e si sono divertiti nel giusto spirito minibasket. Ci siamo presentati in quattordici e considerando che era una fine settimana di ponte è un gran bel risultato che dimostra la passione per la palla a spicchi per questi bimbi”.

Sabato debutto per la squadra Under 13 targata San Bartolomeo dove giocano diversi ragazzi del 2006 della Pallacanestro Alassio che hanno superato Ventimiglia 48-42. “Buon debutto per questo gruppo che deve sicuramente trovare l’amalgama allenandosi separatamente. Erano presenti sei ragazzi dell’Alassio che si sono ben comportati insieme ai cinque di San Bartolomeo”.

Domenica ha giocato l’Under 15 Eccellenza con i favoriti del campionato, il Canaletto, ulteriormente rinforzati rispetto allo scorso anno con un ulteriore ragazzo che ha disputato il Trofeo Delle Regioni nella selezione ligure. Partita equilibratissima nel primo quarto e anche all’intervallo si va al riposo copn Canaletto avanti di undici lunghezze. Il terzo periodo vede la rimonta alassina che torna a meno sei ma i raddoppi degli spezzini, iniziati già a inizio partita, portano i loro frutti a fine terzo quarto con l’allungo nell’ultimo periodo con la partita che finisce 52-74.

“Se nelle prime quattro partite, tutte vinte, eravamo preoccupati per come giocavamo, in questa gara, nonostante la prima sconfitta, abbiamo riacquisito un po di fiducia. Da cambiare c’è sicuramente la mentalità perché dobbiamo imparare a scendere in campo con la stessa energia contro qualsiasi avversario. Ricordiamo che noi lo scorso anno non siamo stati considerati dalla Federazione in ambito di convocazioni al Tdr nonostante il terzo posto finale e che oggi di fronte avevamo una squadra che ha costituito la Liguria per sette dodicesimi. Tra qualche anno vedremo chi avrà avuto ragione, per ora constatiamo che i centimetri di differenza in campo sono drasticamente diminuiti, per i chilogrammi ci sarà ancora bisogno di un po’ di tempo ma ci siamo attrezzando”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*