Ricorrenza dei Defunti, Alassio: trasporti speciali e Santa Messa in Cimitero Urbano

Alassio. La violenta perturbazione che si è abbattuta su Alassio nella notte tra lunedì e martedì scorso non ha solo portato devastazione sulla costa. Le raffiche di vento oltre i 100 km/ora hanno compromesso la sicurezza di numerose alberate.

Su molte sono intervenuti i Volontari della Protezione Civile, su altre l’Ufficio Tecnico Comunale coordinato dal dirigente Enrico Paliotto e dall’Assessore ai Lavori Pubblici Rocco Invernizzi. In particolari per l’intera giornata di ieri si è dovuto procedere alla chiusura dei cimiteri, sia quello urbano, sia quello di Moglio.

“Eravamo consapevoli – spiega lo stesso Invernizzi – del grave disagio arrecato all’utenza in questo particolare periodo dell’anno e abbiamo lavorato contro il tempo per rimettere in sicurezza prima quello di Moglio, infine, nella serata anche quello cittadino che stamani hanno regolarmente aperto al pubblico. I danni ci sono e sono evidenti, ma il sito è agibile e l’utenza potrà fare visita ai propri cari senza ulteriori disagi. Nei prossimi giorni, quando le condizioni meteorologiche lo permetteranno, provvederemo agli ulteriori interventi di ripristino”.

Nel frattempo il neo Parroco di Sant’Ambrogio, Don Gabriele Corini, comunica che il 2 novembre alle ore 15 presso il cimitero urbano si terrà una Messa in suffragio dei defunti coordinata con tutte le parrocchie cittadine.

Per l’occasione il Comune di Alassio ha già predisposto per le giornate dell’1 e del 2 novembre una navetta gratuita con corse speciali da Solva al cimitero urbano, e ritorno (consulta QUI le tabelle orarie).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*