Maltempo, concluso l’incontro alla Prefettura di Savona

Alassio / Savona. Si è concluso l’incontro presso la Prefettura di Savona con il Governatore della Liguria, Giovanni Toti e l’Assessore alla Protezione Civile della Regione. “Una riunione molto partecipata a conferma della gravità della situazione in cui versano le coste della Liguria – riferisce al rientro il sindaco di Alassio, Marco Melgrati – il governatore ha assicurato agli enti locali che le opere effettuate con la somma urgenza determinata dalla violenta perturbazione che ci ha colpiti saranno finanziati dalla Regione Liguria, mentre chiederà al Governo di intervenire con fondi dedicati per contribuire al risarcimento dei danni subiti”. Conclusa la riunione il presidente della Regione Toti si è recato per un sopralluogo al porto di Savona. Nel pomeriggio è atteso nella città del Muretto, anche qui per un sopralluogo alle passeggiate e al litorale colpito dalle mareggiate.

Nonostante l’allerta e la pioggia prosegue instancabile l’attività di sgombero delle passeggiate. “Uno straordinario lavoro di squadra – commenta l’Assessore all’Ambiente e ai Lavori Pubblici Rocco Invernizzi – abbiamo subito coinvolto la ditta che si occupa della raccolta rifiuti chiedendo ti ampliare orari di attività e di conferimento al centro di raccolta. Allo stesso modo abbiamo coinvolto tutti gli operai cantonieri, giardinieri, addetti alla segnaletica del Comune di Alassio che coordinati dall’Ufficio Tecnico nella persona dell’Ing. Enrico Paliotto si sono costituiti in squadre, ognuna delle quali distribuita in differenti zone della città per aiutare la cittadinanza ad accatastare detriti e rifiuti per conferirli con i mezzi comunali al centro di raccolta. Con l’utilizzo della somma urgenza abbiamo affidato incarichi a ditte per la messa in sicurezza delle piante e per lo sgombero dell’accesso al porto Luca Ferrari reso inagibile dalla caduta di un masso e dalla formazione di profonde buche nell’asfalto”.

Anche il Porto, così come i Cimiteri urbani sono tornati accessibili dalla mattinata di oggi. “Questo servizio straordinario di pulizia da parte di Alassio Ambiente e del Comune di Alassio – conclude Invernizzi – sarà attivo anche nei prossimi giorni fino alla totale rimozione di rifiuti e inerti, ma ci tengo fin d’ora a ringraziare davvero tutti per lo straordinario lavoro svolto fino ad ora”.

L’Allerta Arancione diramata dalle 16 di oggi pomeriggio inevitabilmente fa scattare il protocollo a tutela della cittadinanza che accanto alla chiusure delle scuole – peraltro già chiuse a causa della festività di Ognissanti – prevede chiusura degli impianti sportivi, annullamento degli eventi pubblici, chiusure di passeggiate e pontili e la chiusura dei Cimiteri. “Spiace – commenta Marco Melgrati – dopo tanta fatica fatta per riaprirli in un periodo così delicato dell’anno, doverne ordinare la chiusura concomitante all’Allerta Arancione. Del resto però viste le previsioni di forte vento e acqua, vista la recente esperienza ritengo davvero più sicuro per tutti procedere alla chiusura fino alle 16 di domani pomeriggio. Le successive condizioni meteo dovrebbero garantire la regolare apertura dei cimiteri e la celebrazione della Santa Messa prevista per il 2 novembre alle ore 15”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*