Zonta Club di Alassio-Albenga, “onore e responsabilità” nelle nuove iniziative

Alassio / Albenga. Con l’Assemblea delle Socie che si è tenuta mercoledì scorso, nella consueta sede dell’Hotel dei Fiori di Alassio, si è aperto ufficialmente l’anno sociale dello Zonta Club di Alassio-Albenga.

La presidente Giusy Nalbone, che resterà in carica per l’intero biennio 2018-2020, coincidente con il centenario della fondazione di Zonta International, ha tenuto una dettagliata relazione sull’incontro svoltosi a con l’Area Director Manuela Marcoli e le altre Presidenti dei Club dell’Area 03 evidenziando che “Onore e responsabilità” è il tema del centesimo anniversario, e assicurando che con onore e responsabilità svolgerà tale incarico.

Tra le iniziative proposte da Z.I., il Club Service femminile più antico, a cui il Club intende aderire, la sovvenzione di 5000 dollari a favore di organizzazioni locali no profit, che abbiano come obiettivo quello di rendere migliore la vita a ragazze e donne.

Per quanto riguarda i service internazionali, scelti e votati alla Convention di Yokohama del prossimo Biennio, si lavorerà sul progetto per accelerare l’azione globale per porre fine al matrimonio infantile, su un progetto d’integrazione e istruzione per le adolescenti del Madagascar e su quello per migliorare l’empowerment delle donne rifugiate siriane.

La neo presidente sarà affiancata da un Consiglio Direttivo composto da: Antonella Raimondi (Vice Presidente), Teresa Ficcarelli (Tesoriera), Antonella Garnero e Antonella Rossato (Segretarie), unitamente a Chiara Ascheri, Iris Gaburri, Barbara Montagna e Francesca Sottini (Consigliere), una squadra che lavorerà in linea con la missione di Zonta International unitamente alla collaborazione di tutte le socie del Club.