Loano non solo mare, escursione e visita ai Forti di Nava

Loano / Col di Nava. Proseguono le escursioni di “Loano non solo mare”, il programma curato dalla sezione loanese del Cai con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano. La destinazione della prossima gita, in programma giovedì 18 ottobre, saranno i Forti di Nava.

L’escursione, organizzata in collaborazione e “in compagnia” del gruppo “Giovedì in Liguria” e del Cai di Savona, segue un itinerario che toccherà le varie fortificazioni costruite nella seconda metà dell’ottocento a difesa del Colle di Nava, importante via di comunicazione fra Piemonte e Liguria.
I partecipanti si ritroveranno alle 8.30 in piazza Valerga. Da qui si avvieranno in auto verso Ortovero e Pieve di Teco, proseguendo in direzione di Ormea. Superato Pornassio e pervenuti al Colle di Nava, si raggiungerà un ampio spazio situato poco oltre il Forte Centrale: qui verranno lasciate le auto e inizierà l’escursione a piedi.

All’inizio dell’escursione è prevista la visita agli ambienti interni ed esterni del forte. Terminata la visita i partecipanti imboccheranno una stradina che passa al fianco del successivo Forte Bellarasco, una possente struttura militare usata fino a pochi anni fa dall’esercito italiano. Si prosegue quindi per uno stradello e si imbocca a sinistra un evidente sentiero che risale la cresta fra boschi e slarghi erbosi. In
questo modo si potrà raggiungere il punto più alto dell’itinerario, il Forte Richermo: si tratta di una costruzione rotonda e non molto grande, gemello del Forte Pozzanghi, posizionato sulla parte opposta della valle; ambedue le strutture avevano ovvii compiti di guardia e di copertura al forte Centrale. Dal forte Richermo si potrà gedere di un vasto panorama sulle Alpi Liguri.

Imboccando un sentiero roccioso e sempre immerso nel bosco, gli escursionisti arriveranno alla bella e vasta radura del colle di San Bernardo d’Armo, dove sorge la piccola omonima chiesetta risalente al ‘600 e ricostruita negli anni ’50 del secolo scorso. Di qui un comodo percorso riporterà al forte Centrale di Nava ed alle auto.
La gita avrà una durata di circa 4 ore e seguirà un itinerario ad anello con un dislivello di 400 metri circa. I capigita sono Mario Chiappero, Cesare Zunino, Gianni Simonato e Beppe Peretti. Per la partecipazione alla gita di non soci Cai è necessario sottoscrivere l’assicurazione nominativa infortuni, da richiedere entro le ore 12 del giorno precedente lo svolgimento dell’attività stessa telefonando a Laura Panicucci (tel. 019.67.23.66, cell. 3497854220).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*