Sarà SEM ad aprire il concerto di Phum Viphurit a La Claque

Savona / Genova. Il 22 di ottobre, a La Claque di Genova, in Vico San Donato, nell’ambito delle anticipazioni del Goaboa Festival 2019, il giovane cantautore savonese SEM aprirà all’artista neozelandese Phum Viphurit.

«Per SEM e la sua band, una grandissima opportunità visto che il coetaneo, attualmente in tour europeo, rappresenta uno dei punti di riferimento del nuovo panorama musicale che si sta profilando a livello internazionale, grazie ad un sound ricercato ed accattivante». Nonostante i suoi 20 anni, SEM, alias Samuele Puppo, è da tempo sulla scena musicale. Si avvicina al mondo della musica da piccolissimo appassionandosi alla chitarra. Dai 9 anni studia regolarmente con chitarristi del panorama blues nazionale e internazionale. Tra questi: Paolo Bonfanti e Dany Franchi. Attualmente studia Chitarra Jazz al Conservatorio Ghedini di Cuneo. Intorno ai 12 anni inizia a scrivere i propri brani in inglese e ad esibirsi, prima come solista, poi con il trio “Sam and The Band” con il quale realizza l’EP “On my way home”. Tra il 2015 e il 2017 suona ed ottiene riconoscimenti in prestigiosi in Festival quali: Tour Music Fest, Pistoia Blues, Acoustic Guitar Meeting, Arezzo Wave, Collisioni. Dal 2018 inizia a collaborare con Nicola Arecco e in un secondo tempo con il cantautore ligure Zibba, seguendo una strada diversa, con nuove canzoni in italiano.

Il primo singolo di SEM è uscito il 27 luglio 2018 e s’intitola “Anche Se”. In breve tempo il brano ha raggiunto, su Spotify, i 10 mila ascolti. Il secondo singolo: “Altro Pianeta” è uscito il 5 Ottobre 2018: «Il sound ammicca agli anni ’80 con un richiamo alla dance. Rispetto ad “Anche Se”, abbiamo voluto puntare in modo più definito ad un sound di gusto indie-pop estero; avevamo idee chiare e riferimenti precisi ad alcuni artisti del panorama internazionale. L’inattesa opportunità di affidare il mixaggio del brano al norvegese Erik Thorsheim (produttore di Boy Pablo, attualmente uno dei miei musicisti di riferimento) ci ha permesso di raggiungere lo standard che ci eravamo prefissati. L’apertura del 22 ottobre a Phum Viphurit, di cui ringrazio l’organizzazione del GoaBoa, mi offre l’opportunità di presentare la nuova band e fare ascoltare il mio nuovo repertorio in italiano, frutto di un’intensa ricerca, soprattutto in ambito sonoro».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*