Alassio guarda alla Russia e all’Est per scacciare la crisi

Alassio / Milano. La notizia era già emersa nel corso di uno dei numerosi incontri del Tavolo del Turismo istituito presso il Comune di Alassio per volontà dell’Assessore Angelo Galtieri: il mercato russo si è rimesso in “moto” verso l’Italia con percentuali a due cifre. Di qui l’idea di un apposito questionario, di qui una serie di iniziative che gli albergatori alassini, gli addetti ai lavori stanno portando avanti per incentivare questo importante flusso turistico.

A Milano in questi giorni si è svolta una apposita giornata di formazione in cui tutti i relatori del workshop, dal segretario generale della CCIR Leonora Barbiani alla responsabile marketing dell’agenzia ESPLOREST Caterina Horbatkova, dati alla mano hanno confermato la nuova tendenza. La stessa presenza in Camera di Commercio Italo–Russa di responsabili marketing di Outlet, di compagnie crocieristiche, di strutture ricettive ed aziende di servizi dà il segno dell’attenzione verso quel mercato da parte di tutti i settori economici.

Queste premesse, sommate ai dati negativi in termini di presenze registrati nella “Città del Muretto” nei mesi di giugno e luglio hanno dato il via, Amministrazione comunale in testa, ad una fase di analisi di nuovi e vecchi bacini d’utenza per invertire la rotta. “Prima che la crisi da congiunturale si trasformi in strutturale, gli operatori guardano verso quei mercati indicati tra i più favorevoli per i tipo di offerta della ‘Baia del Sole’ tra cui la Federazione Russa, come certificato dai dati ENIT per l’estate 2018”.

Proprio in quest’ottica si inserisce la missione a Milano del responsabile del Centro Studi dell’Alberghiero Franco Laureri e di Egidio Mantellassi, delegato del Tavolo del Turismo di Alassio per il mercato russo; una giornata di formazione e di pubbliche relazioni finalizzate a costruire partnership, dalla Camera di Commercio Italo-Russa al network RussiaNews, dagli influencer agli specialisti dell’agenzia Esplorest, per posizionare strategicamente l’offerta turistica alassina sul mercato turistico della Federazione Russa.

Come sottolineato da Darya Kamalova, digital influencer, e da Mila Ulchenko, travel designer e blogger, “l’Italia e le sue località minori possono giocare un ruolo da protagoniste attraverso strategie integrate di advertising e search engine marketing in un mercato molto interessato al brand Italia. Comunicare, educare, emozionare e divertire attraverso contenuti unici e di qualità per generare coinvolgimento e trasformare l’audience potenziale dei motori di ricerca russi (Yandex) e dei social network (Vkontakte) in cliente sono la ricetta per la strategia vincente e la mission della Città del Muretto”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*