Il Liceo Giordano Bruno di Albenga sempre più “scuola europea”

Albenga. Come evidenzia la dirigente scolastica Simonetta Barile “il liceo Bruno sta diventando sempre più scuola ‘europea’ considerato il numero crescente di scambi linguistici avviati negli ultimi anni: scambio con il liceo di Turku (Finlandia), Lannion (Francia) arrivati in questi giorni ad Albenga ed ora accoglierà gli studenti di un liceo musicale tedesco”. A dimostrazione di questa vocazione, un gruppo di allievi francesi arrivati dalla regione Bretagna, sono giunti ad Albenga e sono stati ricevuti ieri mattina nella Sala consiliare del comune dal sindaco Giorgio Cangiano insieme al delegato all’istruzione Maurizio Arnaldi.

“Gli studenti – spiega la docente Milena Boccone – frequentano il liceo con sede a Lannion, una cittadina di circa 20.000 abitanti. Il liceo si chiama Félix le Dantec, anch’esso un istituto piuttosto grande (2000 alunni circa). Il gruppo è composto da 23 alunni, del liceo ‘général’, con indirizzi quali il linguistico, l’economico e lo scientifico, e studiano italiano come lingua opzionale. Sono arrivati sabato scorso e restano da noi sino a sabato 6 ottobre”.

La docente referente del progetto è la prof Milena Boccone, coadiuvata dalla prof Piera Sciutto, docente di tedesco, e da altri docenti della scuola che collaborano in qualità di guide del territorio. Il liceo Giordano Bruno ha deciso di aderire a una convenzione di partenariato con il liceo di Lannion, che offrirà quindi anche future occasioni di incontro e di rapporti tra le due scuole. La docente referente per la Francia è la prof Nathalie Eveno, che si è messa in contatto con la prof Boccone circa un anno fa. Fra gli obiettivi del progetto, oltre alla scoperta del territorio e della sua cultura, gli allievi lavorano ad un progetto sulle discriminazioni tra ragazzi e ragazze nei due paesi. Favorire l’apertura verso l’altro e apprezzare le differenze fra le varie culture restano quindi punti fondamentali nella mission del liceo Giordano Bruno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*