Nasce l’associazione di volontariato “Ad Andora il Cielo è sempre più blu”

Andora. Sono accomunati dall’amore per Andora, per le sua storia e per le sue tradizioni.Amano la buona cucina fatta con ingredienti a chilometro zero. Non rifuggono l’innovazione in cucina, condividono piatti e ricette sui social e  sanno riconoscere le erbe selvatiche che arricchiscono di sapore le ricette  liguri.

Sono i componenti di  una nuova associazione formata da amici e volontari di Andora e della Val merula, che dopo  una serie di esperienze intraprese nelle varie manifestazioni estive,  hanno deciso di riunirsi insieme e di fondare l’associazione “Ad Andora il Cielo è sempre più blu”.

“È un associazione senza alcuno scopo di lucro ed  è aperta a tutti i cittadini – dicono i componenti del Consiglio direttivo – Ci prefiggiamo di sviluppare iniziative di carattere culturale, sociale e ricreativo con finalità di promozione turistica, di valorizzazione di realtà e di potenzialità naturalistiche, culturali, storiche ed enogastronomiche, promuovendo l’aggregazione in una ottica di orientamento alla collettività” nel territorio del Comune di Andora e dell’Unione dei Comuni Valmerula e Montarosio (Cesio, Chiusanico, Stellanello e Testico)”.

Il primo evento di “Ad Andora il Cielo è sempre più blu” si terrà Domenica 23 Settembre alle ore 20.30 presso l’area delle feste della Parrocchia di San Giovanni di Andora. Si tratta di una cena a base di prodotti del territorio, il cui ricavato andrà in parte destinato alla Parrocchia che ospita questo momento conviviale e in parte sarà devoluto al fondo per l’emergenza abitativa del Comune di Genova; un aiuto concreto per chi è rimasto senza casa dopo il crollo del Ponte Morandi, un piccolo pensiero per chi il 14 Agosto ha perso per sempre quanto costruito in anni di lavoro e di fatiche.

In questa serata, sarà anche previsto un servizio di baby-sitting. Per qualsiasi informazione, dal tesseramento alle inziative future, si possono consultare le pagine Facebook e Instagram di “Ad Andora il Cielo è sempre più blu” oppure scrivere all’indirizzo bluandora@gmail.com.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*