“Te lo meriti Alberto Sordi!”: a Borghetto una mostra fotografica

Da domenica 12 agosto a domenica 9 settembre si terrà a Borghetto Santo Spirito presso la Sala Congressi di Via Marexiano “Te lo meriti Alberto Sordi!”, una mostra di manifesti, foto e locandine cinematografiche della Collezione Borgheresi dedicata al grande e popolare attore italiano a quindici anni dalla scomparsa.

L’iniziativa è curata dal C.G.S. Club Amici del Cinema, dal Missing Film Festival – Lo schermo perduto e dal Cinema Arena Vittoria con il patrocinio del Comune di Borghetto Santo Spirito – Ufficio Cultura, il quale vuole inaugurare con questo evento una serie di iniziative culturali incentrate sulla Settima Arte.

La manifestazione intende omaggiare la filmografia di Alberto Sordi, la cui fama non sembra cessata, come dimostra sia la costante programmazione televisiva dei suoi film sia la numerosa pubblicistica critica e storiografica a lui direttamente o indirettamente dedicata (si pensi ai libri di Fava, Fofi e Sanguineti).

«Un interesse dovuto sia alla sua poliedricità (Sordi è stato attore teatrale e cinematografico, regista di se stesso, doppiatore, ospite di programmi televisivi e radiofonici) sia alla rappresentatività del suo personaggio, perfetta incarnazione dei vizi e delle virtù dell’italiano medio. In tale direzione, il titolo della mostra non è solo una citazione “morettiana”, ma vuole anche essere una sintesi di quello che Sordi rappresenta: da un lato gli aspetti peggiori della maggior parte di noi, dall’altro il grande attore che ogni potenziale spettatore merita di conoscere e apprezzare. Per rappresentare al meglio un artista così completo, si è deciso di selezionare il materiale anche in base ai vari momenti cinematografici vissuti dall’interprete. Qui, infatti, si presta attenzione ai film in cui Sordi è stato diretto da importanti registi italiani (“I vitelloni” di Federico Fellini, “Una vita difficile” di Dino Risi), in cui ha fatto coppia con alcune grandi attrici (“Il vedovo” con Franca Valeri, “Lo scopone scientifico” con Silvana Mangano e Bette Davis) o con gli altri “moschettieri” della commedia all’italiana (“I complessi” con Ugo Tognazzi e Nino Manfredi), oltre alle opere che Sordi ha girato come regista (“Polvere di stelle”).»

«Una certa considerazione è stata data anche agli illustratori dei manifesti cinematografici, artigiani i cui lavori spesso sconfinano con l’arte, come Enrico De Seta e Renato Casaro. Ad accompagnare la mostra, vi sarà anche un breve filmato con alcune delle sequenze più significative di Alberto Sordi e una selezione di brani musicali tratti dalle colonne sonore dei film ai quali l’attore ha partecipato.»

Ingresso è libero – orario apertura dalle ore 18.00 alle ore 22.00

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*