Carcare, il rito della messa in moto del trattore Landini “Testa Calda”

Nel contesto dell’Antica Fiera del Bestiame 2018, per la precisione durante l’ultimo fine settimana del mese di Agosto, per la prima volta si svolgerà un singolare evento, legato alla meccanizzazione agricola, non quella contemporanea ma quella di una volta. Si tratterà infatti di una sorta di rievocazione storica, nel settore degli appassionati dei trattori agricoli un vero e proprio “rito”, la messa in moto del “testa calda”.

I trattori sostituirono i buoi nel lavoro nei campi segnando l’inizio dell’era della meccanizzazione agricola, tante aziende italiane tra gli anni 30 e il dopoguerra si affermarono nella produzione di trattori e accessosi per l’agricoltura. Tra queste la ditta Landini, produttrice dei famosi “testa calda”. Sabato 25 e Domenica 26 Agosto 2018, nella centralissima Piazza Sapeto a Carcare, in due differenti orari, la prima accensione alle ore 10 e la seconda alle ore 17, il collezionista e consigliere comunale Marco Camoirano, eseguirà il lento rito della messa in moto di un L25, vero nome del testa calda.

“La Valbormida conta un vastissimo numero di appassionati di questa tipologia di mezzi agricoli, siamo tra di noi in contatto e presto nascerà un vero club di cultori, periodicamente partecipiamo ai raduni, per la prima volta abbiamo ufficializzato questo “rito” nel contesto di una rassegna di settore, una rievocazione per adulti ma anche per i bambini, per trasmettere loro cultura e storia del nostro territorio da un punto di vista inconsueto”.

GOS del nucleo della Spezia fa brillare bomba

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*