Alassio, torna la sfida dei Castelli di Sabbia

Da trentotto anni è l’appuntamento fisso dell’estate alassina. Come ogni agosto, torna la sfida dei Castelli di Sabbia di Alassio: una delle manifestazioni storiche della città del Muretto, un appuntamento immancabile che contrappone tutti gli stabilimenti balneari in una gara di scultura, architettura, arte e inventiva, organizzata dall’assessorato al turismo del Comune di Alassio, con la partecipazione dell’Associazione Bagni Marini, della Gesco, la Società Nazionale di Salvamento, la Marina di Alassio, Acqua di Alassio, Crazy Jump, Grotte di Toirano, Parco Acquatico Le Caravelle, Acquario di Genova, Trenini Miletto e VivAlassio New Generation, èClay e, da quest’anno di Ferrero dolciaria, per la gioia dei più piccoli che troveranno deliziose squisitezze del più noto marchio dolciario del nostro Paese

L’appuntamento è per giovedì 9 agosto. I castellari di questa 38° edizione inizieranno scavi e costruzioni dal primo mattino e avranno tempo fino alle 14.30, quando la giuria incaricata di valutare i lavori passerà in rassegna tutte le opere di sabbia per il litorale.

Una giuria composta da esperti di arte, design e comunicazione: dall’esperto d’arte Alessandro Scarpati, dal giornalista del La 7 Paolo Colombo, dall’imprenditore Paolo Pininfarina, da Cinzia Salerno, immobiliarista e naturalmente da un rappresentante dell’Amministrazione Comunale, Massimo Parodi, Presidente del Consiglio Comunale.

Partendo dall’Ultima Spiaggia, dall’estremo levante del litorale alassino visioneranno ogni costruzione attribuendo ad ognuno un voto. La sera alle 21.15, in Piazza Partigiani, durante l’attesa cerimonia di premiazione, saranno svelati i vincitori.

A condurre la serata, tra musica e magia, sarà l’illusionista savonese Gabriele Gentile, noto come il «Mago da legare» e affiancato dalla cantante sudafricana Nicole Magolie.

Special guest il vincitore del “Cantadoccia”, il concorso più divertente dell’estate che da lunedì sta svolgendo le sue selezioni lungo tutto il litorale. Armati di “Uomo doccia” e microfoni l’allegra banda guidata da Luca Galtieri e dall’Agenzia Eccoci sta coinvolgendo piccoli e grandi cantanti che dovranno eseguire le loro performance ovviamente sotto la doccia. Alle 18 sul Pontile Bestoso, si svolgerà la finalissima davanti a una giuria scelta di personaggi noti del mondo dello spettacolo e dello sport. Il vincitore sarò subito chiamato ad una performance pubblica nell’ambito della serata di premiazione dei Castelli di Sabbia.

Il concorso prevede la partecipazione di squadre composte da un massimo di dieci persone, di cui otto dovranno essere bambini e due adulti, che potranno realizzare opere in sabbia a tema libero. I castelli dovranno esser realizzati solo con la sabbia; è concesso l’utilizzo di conchiglie e alghe. Assolutamente vietato, invece, utilizzare materiale diverso (comprese persone, legno, farina e prodotti coloranti).

“La sabbia di Alassio è il vero tesoro della nostra città – spiega Angelo Galtieri, Assessore al Turismo del Comune di Alassio – non è quindi difficile immaginare come questa sia da sempre una delle manifestazioni più sentite e coinvolgenti dell’anno. È goliardica, e coinvolge grandi e piccini ma è comunque molto sentita e tanti si adoperano in maniera importante, anche con veri e propri scavi per realizzare opere di grande impatto scenico. Confesso che in taluni casi, in passato è dispiaciuto veder “distruggere” certe opere”.

Già perché dopo il passaggio della giuria il gran divertimento, soprattutto dei più piccoli è la distruzione del castello.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*