Ultimi giorni per la sessione estiva di Altare Glass Fest

Savona / Altare. Si colorano di eventi gli ultimi giorni di «Altare Glass Fest» 2018. Per quel che riguarda le dimostrazioni della lavorazione del vetro soffiato alla fornace dei giardini di Villa Rosa, fino al 5 agosto, tutti i giorni dalle 17 alle 22,30, tornerà ad incantare il pubblico il maestro Jean-Marie Bertaina, impegnato nella lavorazione del vetro sin dal 1964 a Biot, piccolo e affascinante paese sulle colline del sud della Francia, noto per la produzione di vetri artistici.

In tutte le giornate della manifestazione saranno disponibili anche visite guidate al Museo e alla fornace, e sabato 4 e domani 5 agosto torneranno, a grande richiesta, le visite guidate all’antico borgo di Altare (su prenotazione), con la sua storia millenaria, le magnifiche chiese e il luogo di incontro tra Alpi e Appennini.

Inoltre, per i visitatori più intraprendenti, percorsi tra arte e cultura sono disponibili collegandosi al sito lamialiguria.it: Altare, infatti, è tra i 78 Comuni liguri aderenti alla campagna regionale «Una Liguria sopra le righe», con un totem esplicativo sistemato nel centro storico, in piazza Vittorio Veneto. Tutti i dettagli sono disponibili anche sulle pagine Facebook ufficiali del Comune di Altare e del Museo dell’Arte Vetraria.

Ma «Altare Glass Fest» vuol dire anche divertimento per tutta la famiglia: è così che Sabato 4 domenica 5 agosto, dalle ore 16.30, sarà disponibile il laboratorio didattico “La vetrata artistica”, per bambini e ragazzi dai 7 anni in su. «I bambini saranno accompagnati alla scoperta di un’antica tecnica di lavorazione del vetro, elevata a forma d’arte durante il Medioevo – spiegano dal Museo -: nelle cattedrali gotiche le vetrate colorate illustravano i racconti della Bibbia ad una popolazione in gran parte analfabeta. Il fascino del vetro artistico continua nei secoli e giunge sino a noi con importanti esempi di creazioni contemporanee firmate da grandi nomi di pittori e designer. I partecipanti al laboratorio potranno sperimentare la complessità e l’originalità della vetrata a piombo, divertendosi a creare una formella che ne riproduce le caratteristiche tecniche e formali attraverso l’utilizzo di materiali atossici e non pericolosi». Per prenotazioni : 377.5539880 – 019.584734

Da non perdere, infine, la serata di apericena organizzata da “Anna e Lucia” e dal “Bar Rosa” di Altare per domenica 5 agosto dalle ore 19,30 nei giardini del Museo dell’Arte Vetraria Altarese

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*