Agriturismi in Liguria: +6% degli esercizi aperti nell’ultimo anno

In Liguria sono più di 5milioni i turisti che, nel 2017, hanno soggiornato in strutture extralberghiere, scelta che ha portato alla crescita del 6% degli esercizi agrituristici presenti sul territorio, facendo arrivare il numero a quasi 600 strutture.

È quanto afferma Coldiretti Liguria, su base dati Unioncamere, in occasione dell’ultima partecipata Assemblea di Terranostra-Campagna Amica, durante la quale è stato confermato il Presidente Regionale Marcello Grenna, che sarà affiancato dal nuovo Consiglio Direttivo composto da Gabriella Caratti, agr.Lo Zafferano (SV), Anna Fazio, agr. Cà di Trincia (SV), Giampaolo Barrani agr. Barrani (SP) Elisabetta Fornelli agr. Bacè (SP), Maria Alessandra Molinari agr. Argentea (GE) Debora Bonfiglio agr. Ulivetti (GE) Sara Canale agr. C’era una Volta (IM),  Andrea Mantello, agr. Veggia Dian (IM)

Marcello Grenna gestisce insieme alla moglie, l’Agrichef Manuela, l’agriturismo Borgoameno, situato nella provincia di Savona, dove svolgono l’attività di pernottamento e da circa 4 anni l’attività di ristorazione per i clienti della struttura. L’attività di ristorazione è realizzata utilizzando i prodotti dell’azienda agricola ad indirizzo olivicolo e orticolo associata all’agriturismo, completando poi la gamma con i prodotti delle aziende agricole limitrofe, in modo da far assaporare al turista il territorio ligure in tutte le sue sfaccettature e particolarità.

Dai dati emerge infatti che sono sempre di più i turisti che scelgono di passare le loro ferie estive in strutture ricettive dell’entroterra ligure, strutture immerse nella natura che spingono il turista a scoprire i piccoli borghi, gioielli che rispecchiano la tradizione e la storia più antica del nostro territorio, tradizione che si può gustare anche grazie alla cucina e i prodotti enogastronomici che offrono.

“Sono lusingato – afferma il Presidente Terranostra Liguria, Marcello Grenna – della fiducia che mi è stata dimostrata dal nuovo Consiglio e cercheremo insieme di per portare avanti le progettualità di Tarranostra-Campagna Amica per le nostre aziende Agrituristiche. Il settore agrituristico è un settore fondamentale per la Liguria, che permette a molte aziende agricole di portare avanti la propria impresa grazie a questa attività connessa, attraverso la quale si può far conoscere, al turista italiano e straniero, la realtà delle nostre aziende e dei nostri prodotti ed eccellenze. Il nostro  territorio  dal punto di vista agricolo non è tra i più facili, ma abbiamo una grande tradizione culinaria e prodotti d’eccellenza che vanno valorizzati e fatti conoscere al mondo: noi gestori di agriturismi Campagna Amica siamo convinti di questo e vogliamo “vendere” oltre all’ospitalità che offriamo, anche l’intero territorio, fatto di storia e tradizione”.

“Gli agriturismi di Campagna Amica della nostra Regione, – affermano il Presidente di Coldiretti Liguria Gianluca Boeri e il Delegato Confederale Bruno Rivarossa –  sono strutture dove in ogni angolo si respira la tradizione dei nostri luoghi. Ospitalità e distintività sono i cavalli di battaglia che li rendono emblemi del vero agriturismo italiano. In queste strutture il turismo si trasforma facilmente in turismo esperienziale dove si può toccare con mano il territorio grazie ad attività, quali le visite in azienda alla scoperta delle coltivazioni e lavorazioni presenti, nonché veri e propri laboratori didattici. Vedere un frantoio, passeggiare in una vigna, mungere una mucca sono attività sempre più richieste dai nostri turisti, oltre all’ottimo cibo che ha reso la nostra Regione una meta ambita del cosiddetto turismo enogastronomico”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*