Aspettando il viaggio nel Medioevo (foto)

Finale Ligure, grande successo di “Aspettando il viaggio nel Medioevo”, manifestazione d’apertura della stagione del “Centro Storico del Finale”, per la prima volta realizzata nella Fortezza di San Giovanni a Finalborgo venerdì 13.

L’anteprima del noto evento internazionale “Viaggio nel Medioevo”, che quest’anno sarà in programma a Finalborgo dal 23 al 26 e si fregerà del logo “2018 Anno Europeo del Patrimonio Culturale #EuropeForCulture”, «è stata applaudita da centinaia di visitatori che hanno gremito la fortezza spagnola fino al massimo della capienza, affollando la “piazza d’armi” fino a mezzanotte inoltrata» commentano gli organizzatori: «Con un corteggio storico partito dalla Piazza Vittorio Emanuele II di Finalmarina e che ha scortato il Marchese Giovanni e la sua corte alla fortezza di Finalborgo, si è voluta celebrare la prima sfilata storica del lontano 1978. Un lungo corteo di nobili, armati, tamburini e bandiere colorate ha attraversato i rioni finalesi, portando fin nell’antico borgo curiosi, appassionati e turisti. Al San Giovanni, insieme ai numerosi figuranti e artisti, gli ospiti hanno potuto festeggiare il 40° anniversario dell’Associazione godendo di un inedita versione a “chilometro zero” della più famosa manifestazione di cui l’evento è stato solo un assaggio».

La manifestazione «è stata animata prevalentemente dai gruppi locali di figuranti specializzati del Centro storico del Finale: i giovani “Tamburini Marchionali”, che hanno dato il via agli spettacoli, seguiti dagli spettacolari giocolieri del fuoco “Focus Magistri”; Immancabili i combattimenti mozzafiato degli armati della “Compagnia del Leone” e la magica colonna sonora dal vivo dei “Sonagli di Tagatam”, gruppo finalese che oramai ha conquistato le piazze di tutta Italia e oltre. Tutta la fortezza era animata dai Figuranti/Attori della sezione laboratorio teatrale Viv’arte Italia. Immancabili i sapori della locanda medievale allestita per l’occasione: carnis porci, antiche ricette segrete e ovviamente il magico ippocrasso. Gruppi ospiti, applauditissimi dal pubblico, gli “Sbandieratori di Oglianico” e il Giullare Medievale Monaldo Istrio diventato immediatamente l’idolo dei moltissimi bambini presenti».

«Grazie al Polo Museale della Liguria, che ha affidato da quest’anno la gestione della fortezza all’Associazione finalese con una convenzione e al patrocinio del Comune di Finale Ligure, il Centro Storico del Finale ha potuto realizzare questa edizione della manifestazione d’apertura della stagione, proprio nella stupenda fortezza di Finalborgo, riaperta finalmente al pubblico dopo molti anni. Oltre alle spettacolari esibizioni, impagabile la possibilità di ammirare il borgo e le valli finalesi da una prospettiva unica. Spettacoli, sfilate, rievocazione e folklore, accostate alla cultura, alla ricerca e ai luoghi straordinari della nostra storia, sono la consueta ricetta del Centro Storico del Finale; un semplice e straordinario mezzo di comunicazione per far conoscere la storia e i luoghi magici del nostro territorio».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*