Borghetto, firmato protocollo d’intesa con i volontari dei City Angels

Con la sottoscrizione del protocollo d’intesa, per lo svolgimento di servizi di volontariato nell’ambito sociale, della sicurezza e del controllo del territorio, diventa effettiva la collaborazione del servizio dell’Associazione Nazionale City Angels Italia con il Comune di Borghetto Santo Spirito.

È stato in prima persona il sindaco Giancarlo Canepa, dopo l’approvazione da parte della competente Giunta Comunale, a sottoscrivere, presso il suo ufficio nel Palazzo Municipale, il documento con il Coordinatore locale dell’Associazione, Ermanno Badino, appositamente delegato dal fondatore e presidente Mario Furlan.

Anche Borghetto Santo Spirito può ora usufruire della collaborazione dei City Angels, «una delle realtà che collaborano in maniera efficace e costruttiva con le istituzioni cittadine Borghettine». «I componenti dell’Associazione sono “volontari di strada di emergenza, che si occupano di solidarietà e di sicurezza” e, nel concreto, aiutano i più deboli: senza fissa dimora, vittime del disagio e della violenza in genere, persone e animali in difficoltà, fornendo aiuti concreti nonché sostegno umano e psicologico attraverso la propria presenza e vicinanza. Con la propria divisa caratterizzata dal basco blu (simbolo delle forze di pace dell’ONU) e giubba rossa, i City Angels si propongono di essere un punto di riferimento sicuro per tutti i cittadini e un deterrente visivo per i malintenzionati.»

Una squadra inizierà da subito una regolare e costante attività sul territorio. Saranno impegnati sul territorio in stretta collaborazione e sinergia con le forze dell’ordine, polizia municipale, servizi sociali, istituzioni e associazioni di volontariato.

“Ringrazio i City Angels per la disponibilità che ci hanno manifestato”, afferma il sindaco di Borghetto Santo Spirito, Giancarlo Canepa che aggiunge: “Nell’ambito di un progetto che riteniamo più ampio, nel corso dell’estate, l’associazione si è resa disponibile ad effettuare altresì i servizi di supporto per ottemperare alle misure di Safety e di Security obbligatorie durante l’effettuazione delle manifestazioni pubbliche e turistiche”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*