Liguria, una nuova piattaforma web per il CoReCom

Presentare un’istanza di conciliazione e gestire le diverse fasi della controversia con la propria compagnia telefonica o con la pay-tv da casa, con un semplice click su computer o smartphone, grazie alla nuova piattaforma web AGCOM.

Le nuove modalità saranno introdotte a partire dal 23 luglio prossimo per agevolare i cittadini nell’accesso ai servizi di AGCOM e CoReCom.

Proprio per illustrare queste nuove misure informatiche, che amplieranno ulteriormente la platea di utenti dei servizi offerti dai Comitati Regionali delle Comunicazioni, peraltro in continua espansione, questa mattina, nella sede della Regione Liguria, a Genova, é iniziato il corso di due giorni riservato agli operatori dei Corecom di Liguria, Lombardia, Valle d’Aosta e Piemonte.

La nuova piattaforma permetterà all’utente di accedere ai servizi 24 ore su 24 e di autenticarsi in modo digitale, riducendo sia il ricorso al materiale cartaceo che i disagi legati al trasferimento presso gli uffici del Comitato.

Il servizio riguarda sia le attività di conciliazione che gli eventuali provvedimenti di definizione, cioè le sentenze emesse dal CoReCom.

Alberto Maria Benedetti, presidente del CoReCom Liguria: «Sono molto soddisfatto che, dopo due anni di lavoro, AGCOM possa partire con la nuova piattaforma di conciliazione web. Il risultato di questa operazione – spiega – sarà la delocalizzazione delle conciliazioni perché i cittadini potranno avviare la procedura e gestirne le diverse fasi senza muoversi da casa. Questo consentirà al nostro servizio di raggiungere un numero sempre maggiore di persone». Benedetti sottolinea altri aspetti di questa innovazione: «Oltre all’indubbia positività di questa nuova accessibilità alla giustizia, non sottovalutiamo sia la riduzione dei costi per la Pubblica amministrazione, che oggi sono legati all’allestimento degli uffici e alla stampa del materiale, sia la migliore organizzazione del lavoro. Il futuro – conclude – diventa una concreta realtà e senza detrimento del servizio offerto».

Enrico Maria Cotugno, vice direttore dell’Ufficio tutela del Consumatore AGCOM: «La nostra Autorità è l’unica in Italia ad avere uffici distribuiti sul territorio, attraverso i CoReCom, per essere vicina agli utenti. Con la creazione di questa piattaforma – spiega – facciamo un ulteriore passo in avanti portando addirittura a casa del cittadino il nostro servizio e svolgendo la conciliazione in tempi rapidissimi». Cotugno precisa che la struttura tradizionale, con uffici e documentazione cartacea, resterà comunque a disposizione di quanti non hanno ancora dimestichezza con il web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*