Loano vara il progetto “Estate Sicura”

Loano. Sarà riattivato a partire dal prossimo fine settimana “Estate Sicura”, il progetto di sicurezza integrata e partecipata elaborato dall’assessorato alla polizia municipale del Comune di Loano e dal comando della polizia municipale in collaborazione con il Sindacato Bagni Marini di Loano, la Guardia Costiera ed il comitato locale della Croce Rossa Italiana. Anche per l’estate 2018 la sicurezza del litorale e della passeggiata a mare sarà garantita da controlli mirati messi in atto dagli agenti della polizia locale insieme con i militari della capitaneria di porto e dal personale di vigilanza privata “reclutato” dal Sib con la partecipazione economica del Comune e di alcuni partner: Pista Kart Indoor Albenga, supermercati Crai ed Eurospin di Loano, Gibin, Ascom Loano, Rivieragel Motta, Torrefazione Moka Sirs, Consorzio Obiettivo Spiagge.

“Fino a fine estate – spiegano il sindaco di Loano Luigi Pignocca e l’assessore alla polizia municipale Enrica Rocca – gli agenti del nostro comando di polizia municipale ed il personale della vigilanza di Bagni Marini ed Ascom effettueranno controlli quotidiani volti a contrastare l’abusivismo commerciale e, grazie all’importantissima sinergia con i militari della Guardia Costiera, anche a garantire la sicurezza di residenti e turisti che anche quest’anno affolleranno in gran numero le nostre spiagge. L’obiettivo è quello di offrire l’immagine di un litorale sicuro e controllato ed evitare l’insorgere di situazioni potenzialmente critiche.

Nelle precedenti stagioni estive questo progetto ha portato notevoli risultati, tanto che anche alcune località balneari vicine a noi hanno scelto di farla propria. La grande sinergia tra l’amministrazione comunale, le associazioni di categoria e i partner privati che si è concretizzata anche quest’anno conferma ancora una volta quanto sia fondamentale ‘fare sistema’ per cercare di raggiungere obiettivi condivisi, specialmente in ambito di sicurezza”. Al fine di massimizzare l’efficacia degli interventi, il personale della polizia municipale effettuerà controlli anche in borghese. L’attività di vigilanza sarà accompagnata da una campagna informativa promossa direttamente dai gestori degli stabilimenti balneari. E’ bene ricordare che chi decide di acquistare merce contraffata o venduta irregolarmente rischia una sanzione pecuniaria fino a 10 mila euro.

Il progetto “Estate Sicura” ha preso il via già il 28 maggio scorso con l’incontro di formazione e aggiornamento rivolto ai guardaspiaggia loanesi. In quell’occasione il comandante della Guardia Costiera Erik Morzenti aveva informato i “bagnini” circa la normativa che regola il lavoro dell’assistente ai bagnanti; invece Brunello Brunetto, direttore del dipartimento di emergenza dell’Asl2 savonese e direttore della struttura complessa di anestesia e rianimazione di Savona-Cairo, e Giuseppe Alberto Ratto, responsabile dell’emergenza intraospedaliera dell’Asl2, avevano spiegato le manovre e le precedure di primo soccorso Bls.

“Anche quest’anno – aggiunge il presidente del Sib di Loano Diego Burastero – grazie al prezioso supporto di Comune, Guardia Costiera ed Ascom, saremo in grado di garantire ai nostri concittadini ed ospiti un’estate sicura a 360 gradi. Non solo, infatti, litorale e passeggiata saranno controllati da agenti della municipale, uomini della guardia costiera e personale di vigilanza, ma grazie al contributo del Comune di Loano, dell’Associazione Bagni Marini e di Marina di Loano, in collaborazione con il comitato loanese della Cri riproporremo il progetto di ‘Bici Soccorso’. Dalle 9 alle 19 di tutti i giorni di luglio ed agosto, il personale sanitario dell’associazione di volontariato effettuerà il ‘pattugliamento’ del nostro lungomare in sella a biciclette dotate di attrezzature di primo soccorso e defibrillatore automatico. Ciò al fine di garantire un intervento tempestivo in attesa dell’arrivo dell’ambulanza”.

“Visti i risultati ottenuti lo scorso anno – aggiunge il presidente della sezione loanese della Cri Carlo Tironi – abbiamo deciso di riproporre questo importantissimo servizio anche per l’estate 2018. Grazie all’impegno del nostro personale e di quello di altri comitati del comprensorio, saremo in grado di garantire una presenza costante durante tutto l’arco della giornata. In caso di malore la rapidità di intervento è fondamentale. Grazie alle bici, gli operatori potranno aggirare le code e i blocchi al traffico tipici della nostra zona (specie nel periodo estivo) ed intervenire in maniera ancora più celere e tempestiva in caso di emergenza sanitaria”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*