Civiltà e diritti: a Loano mostra documentale e fotografica “Adelmo e gli altri”

A Loano nel salone del Mosaico nel Palazzo Municipale dal 19 al 29 giugno si terrà la mostra documentale e fotografica sulla storia di “Adelmo l’operaio” e di tanti altri confinati omosessuali in Basilicata (nel Materano e Potentino, tra le zone più isolate e desolate del Mezzogiorno).

Conferenza venerdì 15 giugno 2018 nella Biblioteca Comunale al Kursaal (passeggiata a mare): Fiorenzo Gimelli, Presidente di AGEDO Nazionale, presenterà la mostra e illustrerà il cammino percorso nella battaglia per i diritti, ancora lontano dall’essere compiuto.
“La ricerca documentaria e iconografica è stata fatta presso l’Archivio di Stato di Matera e quello di Potenza, da Cristoforo Magistro di AGEDO (Associazione genitori parenti e amici di persone lesbiche, gay, bisessuali e transgender) TORINO, che ha curato anche i testi.”

La sezione Anpi di Loano con questa mostra vuole «far conoscere un aspetto poco noto della dittatura fascista, quello dei confinati per “omosessualità” nel periodo del Fascismo.
Esponendo le storie personali di alcuni confinati, viene evidenziata la natura, dittatoriale e repressiva delle libertà individuali, del regime. Con la misura del confino, applicata senza alcuna verifica giudiziale sull’effettiva esistenza di reati e spesso sulla base di denunce anonime, si attuava una sistematica repressione per difendere disvalori quali “l’integrità della stirpe e la tutela della razza”».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*