Pallacanestro Alassio, ultime partite ufficiali della stagione

Ultime due partite ufficiali della stagione per i ragazzi della Pallacanestro Alassio che hanno conquistato un ottimo terzo posto finale alle spalle di Canaletto e My Basket Genova che si contenderanno il titolo.

Lunedì i gialloblu, dopo l’ottimo Memorial Papini, hanno affrontato il Loano Garassini in una partita che i gialloblu hanno condotto dall’inizio alla fine dando spazio a tutti e dodici i ragazzi scesi in campo. Nel primo quarto l’Alassio prende già un ottimo vantaggio chiudendo avanti 19-8 e incrementando nel secondo andando all’intervallo lungo sul 35-18. Il terzo quarto vede una reazione loanese ma nell’ultimo tempo il punteggio si dilata fino al 68-46 finale.

“Complimenti ai ragazzi che sono scesi in campo mettendo fin da subito una grande intensità, frutto anche della bellissima esperienza al Memorial Papini che sicuramente è servita. Loano era priva del Play Martino e a noi mancava Porcella ma non possiamo che fare i complimenti a Stefano Arrighetti che ha deciso di esserci nonostante i 38,5 di febbre”.

Pall. Alassio 68 – Loano Garassini 46 (19-8; 35-18; 49-32)

Pall. Alassio: Manfredi 3, Manzo, Mola 14, Pezzolo, Filippi 2, Marengo, Giribaldi 10, Arrighetti 5, Martini, Ghezzi 8, Robaldo 2, Iaria 24. All. Devia-Cacace

Loano: Morando 36, Collaku 2, De Francesco 3, Segato 1, Fea 3, Massa, Anselmo 1, Tanca Prefumo. All. Taverna

Sabato, nell’ultima partita di campionato, al Palaravizza scende in campo la capolista Canaletto presente con i suoi effettivi migliori, ben sei ragazzi che hanno partecipato al Trofeo Delle Regioni. L’inizio di gara è equilibrato con i gialloblu che resistono a chiudono sotto 10-13 il primo quarto. Con l’inizio delle rotazioni l’Alassio gioca male il secondo quarto e va all’intervallo lungo con un passivo di 22-38. Nel terzo quarto il divario resta immutato ma è nell’ultimo quarto che l’Alassio vuol chiudere il campionato con uno squillo di tromba. Pian piano aumenta ritmo e intensità, ruba palloni su palloni e Canaletto, nonostante faccia rientrare i suoi titolari, rischia il sorpasso che però si ferma sul più bello con il punteggio che recita 57-62 a favore degli spezzini.

“Nonostante le assenze di Porcella e Arrighetti che dopo essere sceso stoicamente in campo con Loano non è potuto essere presente con Canaletto abbiamo disputato una gran partita. Attualmente a livello fisico, tra le due squadre, non c’è partita ma siamo convinti che i nostri ragazzi abbiano ampi margini di crescita e solo il tempo stabilirà quali. Ora la stagione non è finita, gli allenamenti proseguiranno, faremo amichevoli e ci prepareremo per le Finali nazionali di Jesolo del Join The Game alle quali parteciperemo grazie alla vittoria alle fasi regionali. Vedere la Pallacanestro Alassio tra le 20 squadre d’Italia (uno per regione) è motivo di grande orgoglio per tutti noi”.

Pall. Alassio 57 – Canaletto 62 (10-13; 22-38; 32-52)

Pall. Alassio: Manfredi, Manzo, Mola 19, Pezzolo, Filippi, Marengo 4, Giribaldi 2, Martini, Ghezzi 7, Hu, Robaldo 7, Iaria 7. All. Devia-Cacace

Canaletto: Bidini, Corradi 3, Zavaroni 12, Piserni, Chersulich 5, Citro 3, D’Imporziano 7, Baria, Pietrini 17, Cerretti, Cima 15. All. Val

Vittoria Buratta: cosa cambia con il nuovo Censimento permanente della popolazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*