La rassegna “Storie andoresi” racconta 50 anni di turismo e commercio (foto)

Andora. C’era una volta un’estate che parlava in tedesco, in cui ad agosto si vendevano i maglioni e le famiglie facevano vacanze lunghe un mese. Ma anche un’Andora in cui le vie commerciali erano vicino alla stazione e il municipio era a monte e il centro era un’immensa piana agricola.

La Rassegna “Storie Andoresi”, torna, venerdì 18 maggio, alle ore 17.30, a Palazzo Tagliaferro, con un’altra pagina dell’Andora di un tempo stavolta raccontata da commercianti e operatori turistici e albergatori. Un viaggio nel passato, realizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Andora in collaborazione con i cittadini che hanno fatto pervenire al comune le loro foto d’epoca dopo un appello lanciato su Facebook dall’Assessore Maria Teresa Nasi.

“È un’Andora in bianco e nero davvero molto affascinante quella che arriva dalle foto e dalle testimonianze raccolte che ci permettono di parlare alla nuove generazioni anche di personaggi che per primi hanno intuito le potenzialità del turismo, realizzato i primi alberghi, ideato i primi servizi di navetta per accompagnare i turisti o la vendita di pesce fresco porta a porta – spiega Maria Teresa Nasi, Assessore alla Cultura che ha promosso un lavoro di ricerca con i cittadini – Ci saranno naturalmente anche gli alberghi e i negozi storici che portano avanti una tradizione lunga più di 50 anni e che con passione stanno facendo vivere il piccolo commercio così prezioso per la vitalità del nostro tessuto urbano”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*