Albenga, un concerto per festeggiare il nuovo indirizzo musicale del Liceo Giordano Bruno

Albenga. Il prossimo settembre avrà inizio un anno scolastico che vedrà il Liceo Ingauno Giordano Bruno ulteriormente arricchito da un nuovo indirizzo, quello musicale. Questo potenziamento dell’offerta formativa per la Scuola Secondaria della città e delle province di Savona e Imperia rappresenta una significativa opportunità, aprendo la possibilità di orientare il corso degli studi verso l’accesso al Conservatorio e agli Istituti di Alta Formazione e promuove la diffusione della conoscenza della storia della musica, degli stili, dei generi e delle caratterizzazioni che nel corso dei secoli hanno prodotto questo linguaggio universale.

“L’acquisizione dell’indirizzo musicale – si legge in una nota stampa dell’amministrazione comunale – non è un dato scontato in quanto prevede l’utilizzo di un organico di personale docente numericamente più alto di ogni alto indirizzo disciplinare. Questa considerazione aumenta la soddisfazione per il risultato raggiunto del quale si deve essere grati a tutti coloro che si sono adoperati per ottenerlo: il mondo della scuola inteso come comunità di Docenti, Famiglie e Personale, gli Amministratori albenganesi impegnati in tutte le sedi istituzionali. Un risultato dunque frutto dell’impegno di tutti e di cui tutti possono gioire”.

A tale proposito l’Amministrazione Comunale di Albenga e la Fondazione G.M. Oddi, di concerto con l’Assessorato Regionale all’Istruzione, con l’Ufficio Scolastico Regionale e con il Conservatorio Nicolò Paganini di Genova, vogliono festeggiare la costituzione della prima classe del nuovo indirizzo liceale con un concerto dell’orchestra del Conservatorio medesimo, diretta dal Maestro Vittorio Marchese, che eseguirà brani di:

E. Grieg “Holberg Suite”
L. Perosi: Quartetto
B. Britten: “Simple Simphony”
B. Bartok: “Dance Rumene”
all’interno della Chiesa di Santa Maria in Fontibus (gentilmente concessa), che si terrà sabato 21 aprile alle ore 17.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*