Spotorno, approvato il Regolamento per l’assegnazione di alloggi a canone agevolato

Nell’ultimo Consiglio Comunale di Spotorno, che si è tenuto giovedì 5 aprile, è stato approvato il “Regolamento per l’assegnazione di alloggi a canone agevolato e per emergenza abitativa”.

“Con questo regolamento – afferma l’Assessore ai Servizi Sociali Davide Delbono – abbiamo voluto disciplinare i criteri di assegnazione degli alloggi di proprietà comunale e/o a disposizione dell’amministrazione pubblica per far fronte al disagio abitativo e prioritariamente in favore di categorie sociali deboli e nuclei familiari che sono soggetti di provvedimenti esecutivi di sfratto. Il regolamento disciplina altresì eventuali assegnazioni temporanee in presenza di emergenza abitativa a favore dei nuclei familiari privi di alloggio, compatibilmente con la disponibilità di strutture abitative”.

I requisiti principali sono il possesso della cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all’Unione Europea, possono altresì partecipare gli stranieri titolari di carta di soggiorno e gli stranieri regolarmente soggiornanti in possesso di soggiorno almeno biennale e che svolgano una regolare attività di lavoro subordinato o di lavoro autonomo; la residenza anagrafica nel Comune di Spotorno da almeno 2 anni; non possedere alloggi e non aver ceduto o abbandonato un alloggio di edilizia residenziale pubblica, del quale era assegnatario in precedenza.

“Successivamente i nostri Uffici stileranno un bando e, attraverso i criteri previsti nel regolamento, formeranno una graduatoria”, precisa l’assessore: “La nostra Amministrazione è in prima linea per prevenire situazioni di disagio e sostenere i cittadini in difficoltà. Abbiamo fatto fronte a diversi tagli da parte del Stato e della Regione – continua Delbono – stanziando cifre importanti per il sostegno agli affitti (12.000€ in più rispetto al 2016), per l’emergenza abitativa, per le spese che vengono effettuate dall’Associazione Il Melograno a favore delle famiglie bisognose, per i ticket spesa e farmacia, per l’integrazione delle rette per minori e anziani in struttura arrivando in meno di due anni a impegnare circa 120.000 euro in più rispetto alla precedente amministrazione”.

“Già entro fine estate potrebbe essere approvato dalla Regione il piano di edilizia residenziale sociale e pubblica del Comune di Spotorno – interviene il Sindaco Mattia Fiorini – che prevede la realizzazione di 17 alloggi, su tre lotti di terreno di proprietà Comunale. Alcuni interventi edilizi avviati negli ultimi due anni consentono, applicando la L.R. 38/2007 di avere le risorse economiche o a scelta le abitazioni finite (581.000€ o 292 mq di alloggi in base alle convenzioni sottoscritte), di un primo lotto di 4 abitazioni. Prevediamo quindi che entro il 2019 possano già essere consegnati i primi 4 alloggi previsti dal piano Comunale, ad oggi nella fase finale di approvazione presso Regione Liguria, in quanto costituisce variante al vigente Piano Regolatore”.

“A questi 4 alloggi si somma l’alloggio ottenuto in proprietà a seguito della conversione dell’Hotel Marina nuova, recentemente acquisito a patrimonio dal Comune di Spotorno ed i due alloggi ottenuti dalla conversione dell’Hotel Clio.  Questi alloggi alimenteranno cosi il bando i cui criteri sono stati approvati ieri in Consiglio Comunale costituendo, finalmente, un nucleo di alloggi di proprietà Comunale – conclude Fiorini – che saranno assegnati a canone agevolato e per emergenza abitativa, oltre a quelli messi a disposizione dall’ASP Siccardi-Berninzoni sempre attiva ed attenda nel supporto sociale alla cittadinanza.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*