​Ad Alassio la mostra “I paesaggi terrazzati nel mondo” (foto)

Prosegue con successo la mostra “I Paesaggi Terrazzati nel Mondo”, organizzata da Italia Nostra nella ex Chiesa Anglicana di Alassio e inaugurata lo scorso 2 aprile alla presenza del Sindaco Enzo Canepa e dell’assessore Lucia Leone. L’iniziativa sarà visitabile gratuitamente dal pubblico fino al giorno 11 aprile dalle 15.30 alle 19.00 (comprese le scuole), mentre nei giorni 5-9-10-11 aprile la mostra è aperta al mattino dalle ore 9.30-12.30 per gli studenti delle scuole che hanno prenotato. I visitatori potranno usufruire della visita guidata dagli alunni del Liceo G.Bruno di Albenga.

“Il logo dei 70 pannelli della mostra sui paesaggi terrazzati è ‘Choosing the future’, infatti i terrazzamenti non sono solo un patrimonio del passato, frutto di un sapiente e titanico lavoro, ma anche una scelta per il futuro: una scelta che presuppone la salvaguardia del nostro territorio, preservandolo dall’abbandono e una scelta di valorizzazione di luoghi lontani dal mondo urbano ma possibili portatori di nuove iniziative e diversi modi di vivere”, spiega Giovanna Fazio, presidente Italia Nostra Alassio. “In questa occasione si capisce quanto rilevante sia l’entità del fenomeno, che vede la Liguria e l’Italia – 78 % di territorio collinare e montuoso – ai primi posti, ma si comprende anche come il fenomeno sia antichissimo e diffuso in Europa e in tutto il mondo, dal Perù alla Cina, con caratteristiche diverse ma con un’unica scelta di base: utilizzare anche i terreni più impervi. Difficile ora mantenere e valorizzare questo antico modo di coltivare ma è una scommessa che dobbiamo vincere per la stabilità idrogeologica del nostro territorio, per la biodiversità che conserva e la bellezza del paesaggio che lo compone”.

“Italia Nostra, che dal 1955 pone la difesa del patrimonio storico, artistico e naturale al centro delle attività dell’ Associazione, ha aderito al programma dell’Alleanza Mondiale dei Paesaggi Terrazzati e in particolare la sezione di Alassio, che ha dedicato al paesaggio rurale diverse iniziative, ospita nella ex Chiesa Anglicana di Alassio la raccolta fotografica con paesaggi da tutto il Mondo che fu esposta a Padova e Venezia nell’ottobre 2016 in occasione del Terzo Incontro Mondiale dei Paesaggi Terrazzati”, conclude Giovanna Fazio, Presidente Italia Nostra Alassio.

Venerdì 6 aprile sarà una giornata ricca di eventi: apertura al pubblico della mostra dalle 16.30 alle 21: durante il pomeriggio ci sarà spazio per gli alunni dell’alternanza scuola-lavoro per le loro manifestazioni e per l’illustrazione di argomenti approfonditi relativamente alla mostra. È prevista inoltre la presentazione del libro e il dibattito su “Via dalla città, la rivincita della montagna” di Maurizio Dematteis, la proiezione dei video del Liceo Artistico di Imperia (vincitore del 1° Premio del Concorso Paesaggi Terrazzati) e quello dell’Istituto Agrario Aicardi (vincitore del 1° Premio Italia Nostra) la costruzione di un muretto a secco con gli esperti della Cooperativa di Arnasco, aiutati dagli alunni dell’Istituto Agrario Aicardi e l’aperitivo etnico, preparato dagli alunni dell’Istituto Alberghiero Giancardi.

Una volta terminata l’esposizione alassina, la stessa mostra si trasferirà ad Albenga dal 13 al 23 aprile, nell’atrio della prestigiosa sede dell’Istituto di Studi Liguri e potrà essere visitata, anche grazie alla collaborazione con l’Istituto Agrario Aicardi di Albenga.

Per le prenotazioni delle scuole: alassio@italianostra.org — Per chi vuole approfondire: Giovanna Fazio, “Paesaggio rurale, borghi e terrazze” nella collana La Lampada di Aladino, scaricabile gratuitamente dal sito www.ItaliaNostra.or

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*